Sicurezza: strade sicure, in aumento auto che circolano senza assicurazione e revisione rispetto al 2018

Stampa, 2 ago 14:01 ·
Vai a:   articolo principale       

In forte aumento le auto che circolano senza assicurazione e revisione. Ma sono anche in crescita gli automobilisti che guidano senza patente o che si muovono sulle nostre strade prive di documenti. E’ la fotografia scattata dalla Polizia Municipale del Comune di Pietrasanta nell’ambito della quotidiana attività di controllo sulle strade comunali ai veicoli in transito coordinata dal Comandante Giovanni Fiori. Nei primi sette mesi dell’anno i casi di violazione del codice della strada sono anche raddoppiati. E’ il caso, per esempio, dei mezzi che girava per le nostre strade senza assicurazione che sono passati da 52 a 110 (+111%) e che conducenti che guidano senza patente o con patente che non corrisponde al veicolo con i verbali che sono passati da 4 a 11 (+174%). In crescita anche i mezzi senza revisione passati da 131 a 202 (+54%). “L’aumento dei mezzi sprovvisti di assicurazione o non revisionati è un fenomeno in forte ascesa a livello nazionale nonostante le multe salatissime e la decurtazione dei punti che può arrivare a 10 in caso di neopatentato. Si stima che il 7% dei mezzi in circolazione non sia coperto da Rca. Significa che nel solo nostro comune, se dovessimo prendere questa statistica a campione, ci sono oltre 1.500 veicoli che circolano senza copertura assicurativa. – spiega Andrea Cosci, Assessore alla Polizia Municipale – E’ evidente che ci troviamo di fronte a più spiegazioni: il portafoglio è troppo ristretto per pagare l’assicurazione per molti cittadini che non riescono a rispettare tutte le scadenze a causa anche della precarietà lavorativa da un lato, dall’altro è semplicemente un bruttissimo malcostume che dobbiamo stroncare. Si pensa di essere più furbi degli altri senza però fare i conti con le conseguenze in caso di sinistro. Il nostro compito è tutelare chi rispetta le regole, e non viceversa nonostante motivazioni diverse. Veicoli sprovvisti di coperture o documenti sono veicoli pericolosi”.

Le altre attività hanno interessato il controllo dei veicoli sprovvisti di documenti con i verbali accertati che sono schizzati da 248 a 321 (+30%. “Questa attività – conclude Cosci – non viene effettuata con l’ausilio dell’elettronica ma attraverso posti di blocco nelle nostre strade che impegnano uomini, energie e tempo. E per questo ringrazio il comando per lo straordinario lavoro che fa ogni giorno sulle nostre strade per garantirci di circolare in sicurezza”.