Storia: la Colonna Traiana ha ispirato il Campanile del Duomo? ipotesi e ricostruzioni in un incontro nel Chiostro

Stampa, 26 ago 12:17 ·
Vai a:   articolo principale       

La Colonna Traiana ha ispirato la costruzione del campanile del Duomo? Secondo alcune ipotesi e ricostruzioni si. Tra la Colonna Traiana e il campanile che domina sul centro storico di Pietrasanta ci sarebbero sorprendenti analogie e affinità. Se ne parlerà sabato 31 agosto (alle ore 21.00) nella Sala dell’Annunziata del Chiostro di S. Agostino a Pietrasanta in occasione dell’ultima delle tre tappe del ciclo di incontri dal titolo “L’arte di costruire un capolavoro: la Colonna Traiana in viaggio” organizzato da Emma Castè e Paola Malatesta con il sostegno del Comitato Pro Torano e la collaborazione con il Museo Galileo e la Galleria degli Uffizi di Firenze ed il patrocinio del Consiglio Regionale della Toscana, Comune di Carrara, Comune di Aulla, Comune di Pietrasanta e del Rotary Club di Massa Carrara.

Il ciclo di incontri è strettamente collegato all’esposizione (curata da Giovanni Di Pasquale con la collaborazione ci Fabrizio Paolucci) dedicata al celebre monumento innalzato nel cuore di Roma nel 113 a.C. dal primo imperatore di origini iberiche, Traiano, per celebrare la conquista della Dacia, in corso fino al 6 ottobre alla Limonaia del Giardino di Boboli di Firenze. L’incontro è stato fortemente voluto dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti e dall’assessorato alla cultura e al turismo che ospita l’evento di chiusura del trittico di appuntamenti.

All’incontro partecipano, in qualità di relatori Fabrizio Paolucci (curatore dell’Arte Classica e coordinatore delle attività scientifiche della Gallerie degli Uffizi di Firenze), Giovanni Di Pasquale (Direttore Artistico della Mostra), Claudio Capotondi (Scultore, studioso e progettista della ricostruzione filostorica della Colonna Traiana) e Barbara Aterini scrittrice del capitolo “La colonna Traiana ispiratrice del 'michelangiolesco campanile di Pietrasanta?”. Prevista anche la proiezione di filmati messi a disposizione dal Polo Museale della Liguria inerenti il Polo di Luni. Gli incontri sono ad ingresso libero.