Sociale: mille scatti per contest social, premiate le foto più belle installazione altalene volanti

Stampa, 28 set 14:12 ·
Vai a:   articolo principale       

Instagram “invaso” dalle fotografie della strada delle altalene volanti di Pietrasanta. Se c’è stato un soggetto che ha funzionato nella spinta promozionale della Versilia durante l’estate sui social sono state proprio le altalene colorate della Piccola Atene che hanno permesso #Pietrasanta di abbattere il muro dei 200mila hashtag.

Premiate sabato 28 settembre nella Sala del Consiglio del Municipio i cinque scatti social più belli secondo una giuria formata dal gruppo amatoriale “Tramonti Italiani” e dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti che per promuovere l’installazione realizzata dalla Consulta del Volontariato per finanziare per l’abbattimento delle barriere architettoniche, e non solo, ha puntato molto anche sui social. Ed il risultato è stato, ancora una volta straordinario, con quasi mille fotografie postate su Instagram accompagnate dall’hashtag #Pietrasantaltalene, #Pietrasanta e #PietrasantaEventi. Ma molte di più sono stati i repost ed i like collezionati in due mesi di contest.

Al primo posto si è classificato lo scatto della mamma con bambina di Mara Biagi, al secondo posto Andrea Della Bona con le altalene in notturna, al terzo posto Giulia Baglini e al quarto posto ex-equo Concetta Cioffi e Roberto Boeri. “La partecipazione delle associazioni di volontariato ed il coinvolgimento di tante persone – ha detto il Sindaco, Giovannetti – è stato l’elemento di successo di questa nuova installazione che ha promosso la nostra città sui social a livello internazionale permettendo alla Consulta del Volontariato anche di raccogliere risorse per finanziare progetti sociali. Mille scatti spontanei in gara, 3mila altalene realizzate a mano una ad una installate, tre mesi di installazione, decine di associazioni protagoniste ed un centinaio di volontari coinvolti: sono numeri incredibili”.

Al fianco del Sindaco, alle premiazioni, c’erano l’Assessore all’Associazionismo, Andrea Cosci ed il Presidente della Consulta, Andrea Galeotti. La raccolta fondi derivante dalle installazioni degli ombrelli e delle farfalle aveva permesso di acquistare delle carrozzine speciali per permettere di praticare sport ai disabili: “Ringrazio le associazioni, i volontari – ha detto Cosci – per il lavoro straordinario che hanno fatto. Ha vinto la città”. “Destineremo quanto rimasto, circa mille euro – ha anticipato Galeotti – per altri progetti della nostra Consulta. Siamo impegnati su più fronti. Lo scopo della Consulta è condividere una politica sociale comune”. Ha parlato di “foto difficili” Daniele Taccola, Presidente di Tramonti Italiani che ha selezionato le foto: “più che la tecnica in questo contest ha vinto la passione. Ha vinto il messaggio della famiglia e dei colori. Pietrasanta, quando c’è da impegnarsi, lo fa sempre con grande cuore”.