Arte: mostra-mobilitazione in difesa ambiente, apre in Municipio “Save the green” di Michele Bertellotti

Stampa, 1 ott 13:20 ·
Vai a:   articolo principale       

Bizzarre istallazioni ed immagini surreali raccontano l'inquinamento ambientale e promuovono uno stile di vita ecologico e più sano. “Save the green” è il titolo della nuova mostra di Michele Bertellotti, un grido di allarme legato alla fragile situazione climatica ed ambientale che si apre venerdì 4 ottobre (ore 17.00) nell'atrio del Municipio di Pietrasanta (Piazza Matteotti). Bertellotti è reduce dalla positiva esposizione allestita a Casa Carducci a Valdicastello.

A pochi giorni dall'ultimo “Fridays for Future”, lo sciopero per il clima partecipato da studenti, insegnati e cittadini sotto l'ala della giovanissima attivista svedese Greta Thunberg, anche l'artista pietrasantino si mobilita per l'ambiente con una mostra organizzata dal Comune di Pietrasanta (ingresso gratuito) aperta al pubblico fino a domenica 17 novembre, dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle 13.00. Attraverso i giocattoli dell'infanzia, l'artista sviluppa una riflessione satirica sul distruttivo comportamento umano che ha portato all'attuale crisi ambientale. Ogni opera, bizzarra e surreale, contiene un messaggio, numeri e stime inequivocabili che ci raccontano il drammatico cambiamento climatico degli ultimi anni.

Ogni giorno, milioni di bottiglie di plastica vengono prodotte e non smaltite e finiscono nei nostri fiumi, mari e prati. L'artista, attraverso l'ironia compositiva che lo caratterizza, pone lo spettatore davanti ad una realtà drammaticamente vera e preoccupante e si schiera a favore della tutela dell'ambiente. Al suo fianco docenti, professionisti e biologi marini forniscono spiegazioni e consigli utili poiché solo con la volontà di tutti e un impegno comune si può invertire la drammatica rotta.