Lavori Pubblici: record di finanziamenti per Pietrasanta, 11 milioni di contributi in arrivo

Stampa, 26 ott 13:36 ·
Vai a:   articolo principale       

9 milioni di finanziamenti pronti per essere spesi sul territorio tra scuole, frazioni, impianti sportivi, sicurezza e recupero del patrimonio storico a cui vanno sommati i 2 milioni di contributi per la realizzazione del Museo Mitoraj all’ex mercato coperto per cui siamo alle battute finali dal punto di vista progettuale. Salgono così ad 11 milioni i finanziamenti ottenuti da Pietrasanta in due anni. 22 i progetti che saranno sostenuti in parte con risorse statali, regionali e di Fondazioni Bancarie che metteranno in modo un’economia positiva su tutto il territorio.

La voce più importante è quella legata al pianeta scuola e alla sicurezza dei plessi con oltre 1,3 milioni di euro. 6 milioni sono invece destinati (già in graduatoria ed in attesa di decreto) alla realizzazione del nuovo polo scolastico di Tonfano a cui l’amministrazione ha legato anche un progetto con il GSE (Gestore Energetico) per la sostenibilità energetica. Ma ce ne sono altri 2 in ballo per cui sono state presentate domande e progetti che riguardano per esempio l’accessibilità della Rocca di Sala (200mila euro), il campo di Atletica Falcone e Borsellino (300mila euro), le frane storiche di Castello (532mila) e Vitoio (300mila) e la Torre Beltrame (57mila euro). Scuola, dissesto idrogeologico, impianti sportivi, viabilità, patrimonio pubblico: sono questi i settori su cui l’amministrazione ha concentrato le sue energie grazie al lavoro puntuale della società pietrasantina SCS s.a.s.

“In poco più di un anno – spiega il Sindaco, Giovannetti – abbiamo presentato 30 progetti. Abbiamo lavorato molto per cercare finanziamenti e risorse presentando progetti seri, credibili, concreti e di pubblica utilità. Una parte degli interventi saranno sostenuti con risorse comunali: è una condizione essenziale per far partire i cantieri. E noi, da questo punto di vista, siamo una realtà molto solida. Per ottenere questi risultati ci siamo affidati a chi lo fa di mestiere. E’ stata una scelta giusta e decisiva per permetterci di calendarizzare tutta una serie di interventi che ci permetteranno di attuare una parte del nostro programma di mandato. La scuola – prosegue il primo cittadino - è il settore che beneficerà maggiormente dei finanziamenti. L’obiettivo è adeguare e migliorare dal punto di vista della sicurezza i plessi. Poi frane e smottamenti: partiranno i lavori per la frana di Capriglia, 750mila euro di finanziamenti regionali, e confidiamo nei progetti per Vitoio e Castello”.

L’amministrazione punta molto anche sulla riqualificazione del campo di atletica: “abbiamo riattivato il campo delle Iare, nelle prossime settimane lo faremo con il campo del Sale. Abbiamo già pronti i soldi per il rifacimento dei campi del Pedonese e Pruniccia. Il campo di atletica è l’altro nostro cruccio: darebbe una spinta molto forte anche turistica al territorio. Sogniamo un impianto capace di ospitare eventi nazionali. Servono 800 mila euro: 214 mila gli abbiamo già ottenuti dal Ministero”.

Ma entriamo nei dettagli dei finanziamenti certi: per efficientemente energetico sono stati assegnati 392 mila euro per la Forli e 282mila per la Mutti da Regione Toscana; antincendio 50mila euro per Barsottini, 50mila euro per Forli, 50mila euro per Mutti, 11mila euro Grimm, 50mila euro Mancini, 50mila euro Ricci da Miur; verifiche vulnerabilità sismica 12mila euro per Forli, 11mila per Barsottini da Regione Toscana; edilizia scolastica 40mila per Mancini, 100mila per Barsottini, 48mila per Ricci da Fondazione Cassa Risparmio di Lucca; realizzazione polo unico Tonfano 6milioni di euro da Miur; rotatoria via Avis Donatori – via Marconi 75mila euro da Regione Toscana; impianti sportivi 214mila per Campo Atletica da bando periferie; grandi eventi 100mila euro da Fondazione Cassa Risparmio di Lucca.