Tradizioni: Pollino-Traversagna apre Canzonetta, la prima scenetta è della Brancagliana

Stampa, 23 dic 14:28 ·
Vai a:   articolo principale       

Carnevale Pietrasantino: si parte. Ufficiale l’ordine di esecuzione dei canzoni, scenette, carri e mascherate. “Burlatango” della contrada Pollino Traversagna interpretata da Alessio Grasso sarà la prima canzone in scena alla prossima edizione del Festival della Canzonetta. “Chi lo piglia nel fiocco un lo va mai a raccontà” di Pontestrada sarà invece la prima scenetta a debuttare nella Scartocciata. La Brancagliana con “Lo Sprocco presenta: un carnevale da oscar” sarà il primo carro a sfilare.

Primo appuntamento con lo Sprocco e la Scartocciata promossa dal Comune di Pietrasanta mercoledì 22 gennaio al Teatro Comunale di Pietrasanta. Le altre tre serate sono in agenda giovedì 23, venerdì 24 e sabato 25 con la finalissima e le premiazioni. Confermata la conduzione del giornalista televisivo, Federico Conti. Lo show dialettale apre il calendario di iniziative carnevalesche pietrasantine che mette in agenda, tra febbraio e giugno, tre domenica con i corsi mascherati (9, 16 e 23 febbraio ed eventuale corso di recupero in caso di maltempo già fissato al 1 marzio), il carnevale dei bambini in Piazza Matteotti (25 febbraio) ed la diciannovesima edizione del torneo di calcio tra maggio e giugno. Prevendite aperte da martedì 7 gennaio. Il tradizionale momento del sorteggio, che si è tenuto nella sala del consiglio comunale alla presenza dell’Assessore alle Tradizioni Popolari, Andrea Cosci, del consigliere Paolo Bigi, del funzionario, Marcello Forconi e dei presidenti delle contrade, ha sancito l’ordine di uscita di canzoni e scenette delle dodici contrade in gara. “La novità è rappresentata da un premio speciale che tutti insieme abbiamo voluto istituire per la miglior interpretazione intitolato all’amatissima Renza Viviani che ci ha lasciato pochi giorni fa. – ha detto l’assessore alle tradizioni popolari, Andrea Cosci – E’ un premio che ha visto la totale condizioni: Renza era stimata da tutti ed incarnava alla perfezione lo spirito della Scartocciata. Il Festival perde una sua straordinaria ed inimitabile protagonista. Giusto ricordarla con un premio che ne celebri ogni anno la memoria e la bravura”.

Ecco l’ordine di esecuzione delle canzoni della prima serata: Pollino Traversagna con “Burlatango” (testo Paolo Barsanti e Marco Galeotti, musica Renato Tarabella, arrangiamenti Roberto Martinelli, canta Alessio Grasso); Brancagliana con “Sospeso” (testo Samanta Giorgetti, musica e arrangiamenti Marcello Marchetti, canta Claudio Orlandi); La Lanterna con “Madre Lanterna” (testo Mario Gardini, musica e arrangiamenti di Ugo Bongianni, canta Omar Bresciani); Africa-Macelli con “Carnevale qua qua qua” (testo Omar Paolicchi, musica e arrangiamenti Luca Bimbi e Sandro Paoli, canta Omar Paolicchi); La Corte con “Il funambolo” (testo e musica Nicola Ghimenti, arrangiamenti Andrea Benassai, canta Martina Ghimenti); Pontestrada con “Un altro carnevale” (testo Lorenzo Bartelletti e Raffaele Tognocchi, musica e arrangiamenti Michele Stefanini, canta Rebecca Bielli); Antichi Feudi con “Evviva il carnevale” (testo e musica Eric Matteucci, arrangiamenti Simon Luca Ciffa, canta Silvia Barbieri); Strettoia con “Pietrasanta ...è bella bao” (testo, musica e arrangiamenti Alessandro Casini, Gino Massamatici e Paolo Massamatici, canta Alessandro Guadagni); Valdicastello con “La vita è un carneval” (testo e musica Alessio Perilli, arrangiamenti Ugo Bongianni, canta Celeste Beggi); Il Tiglio/La Beca con “La tua mente è fantasia” (testo e musica Lorenzo Fiorentino, arrangiamenti Alessandro Casini, canta Alessandro Buselli); La Collina con “Con un tocco di poesia” (testo, musica e arrangiamenti di Adriano Barghetti, canta Maria Giovanna India Simi); Marina con “Libera” (testo e musica Lorenzo Fiorentino, arrangiamenti Alessandro Casini, canta Melissa Raffaelli).

Ecco l’ordine di ingresso delle tre serate dedicate alla Scartocciata. Nella prima serata Pontestrada con “Chi lo piglia nel fiocco un lo va mai a raccontà” (testo di L'Allegra Combriccola Pontestradina interpretato da Paolo Garibaldi, Cesare Poli, Alessandro Silicani e Jessica Silicani); Il Tiglio/La Beca con “Moglie e buoi...” (testo Caterina Ferri interpretato da Gianmatteo Bertozzi, Patrizia Frediani, Desiree Agnese Navari, Massimo Petroni e Marco Scarpelli); La Lanterna con “Il mercato coperto” (testo di Maicol Viti interpretato da Francesca Benedetti, Alberto Da Prato, Alessio Da Prato, Gianluca Davini, Arianna Gazzanelli e Maicol Viti); Africa-Macelli con “Se en tutti così povera Italia” (testo di Martina Lorenzoni e Luciana Luisi interpretato da Duccio Checchi, Martina Lorenzoni, Luciana Luisi, Pietro Mancini e Angelo Polacci). Nella seconda serata Brancagliana con “Il ratto delle pietrasantine (testo Andrea Tedesco interpretato da Chiara Ceragioli, Francesca Maggi, Alessia Mastromei, Benedetta Mastromei, Riccardo Mastromei e Andrea Tedesco); La Corte con “Voi andà alle terme!!! Si…!!! Ma del Motrone” (testo di Nicola Ghimenti interpretato da Anna Balduni, Tiziano Barattini, Nicola Ghimenti, Sofia Ghimenti e Vanessa Tognetti); Pollino Traversagna con “Galletto galante va poco distante…” (testo Annabella Coco interpretato da Paola Benassi, Giorgia Chelli, Annabella Coco, Anna Marchetti, Walter Matteucci, Antonino Pecoraro, Sabrina Politi e Mauro Rosi); Valdicastello con “La mattina ha l’oro in bocca” (testo Simona Mattei interpretata da Stefania Bottari, Bice Ferrari, Aurora Giannotti, Simona Mattei, Sabrina Palagi, Susanna Rubino). Nella terza serata Strettoia con “Sprocco anno zero” (testo ed interpretazione Luciano Baldi, Alessandro Biagi, Tamara Farnocchia, Stefania Lieto, Cinzia Maggi, Jonathan Milani, Luciano Pardini); Marina con “Pottarina…che guazzabuglio” (testo Piera Bazzichi, interpretato da Maurizio Baldi, Piera Bazzichi, Patrizia Bertozzi, Giuliana Bonci); Antichi Feudi con “Moglie e buoi dei paesi tuoi” (testo Rita Lia Gabrielli interpretato da Daniele Del Giudice, Rita Lia Gabrielli, Fiammetta Lenzetti, Francesca Poli e Cesare Tarabella); La Collina con “Karma…un ce n’è delle furie!!!” (testo Gabriele Quadrelli interpretato da Riccardo Bianciardi, Viola Capovani, Zoe Capovani, Massimo Fracassini, Carmen Quadrelli).

Ecco i carri allegorici: Brancagliana con “Lo Sprocco presenta: un carnevale da oscar”, La Lanterna con “Nella tela del regno”, La Collina con “Oltre le nuvole”, Il Tiglio/La Becca con “Da Vinci al Carnevale”, Marina con “Mummia mia”, La Corte con “Quattro salti nel sole”, Pontestrada con “La pentola d'oro”, Antichi Feudi con Ri...carica la fantasia”, Africa-Macelli con “Gli steampunk e la macchina dell'allegria”, Pollino Traversagna con “L'ottavo vizio capitale”, Valdicastello con “All you can eat” e Strettoria con “Jovanotti for president: save the planet!”

Gli interessati possono rivolgersi alle singole contrade per l’acquisto dei biglietti per una delle serate oppure all'Ufficio Sport, Tradizioni Popolari e Turismo in Piazza Matteotti, 29 allo 0584.795246, 0584.795281 o cellulare 335.346623.