Ambiente: piano anti-amianto, rimosse coperture lavatoi via Martinatica, via Rebuto e via Regnalla

Stampa, 28 dic 14:05 ·
Vai a:   articolo principale       

Rimosse e smaltite le coperture in fibrocemento-amianto presenti sui tetti dei lavatoi di via Martinatica, via Rebuto a Capezzano Monte e via Regnalla a Valdicastello. Non solo le coperture dei cimiteri e del sito delle ex miniere Edem di Valdicastello dove l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti sta completando la rimozione dell’eternit, negli scorsi giorni sono stati completati altri tre piccoli ma importanti interventi che hanno portato all’eliminazione di decine di metri di coperture site in punti strategici del territorio. Gli interventi rientrano nell’ambito del piano anti-amianto che l’amministrazione sta portando avanti con l’obiettivo di bonificare i siti di proprietà comunale contenenti materiali pericolosi e contaminanti. L’intervento è coordinato dall’assessorato all’ambiente a dai lavori pubblici. “Sono stati affidati – spiega il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – i lavori di rimozione e messa in sicurezza delle restanti porzioni di amianto nel sito di Rezzaio. L’amianto a Valdicastello sarà solo un brutto ricordo”.

E’ attualmente in corso l’intervento al cimitero di Strettoia (100mila euro) mentre è in dirittura di arrivo quello all’asilo Scibidù dove durante un intervento era stato rilevato, la scorsa estate, la presenza di amianto nella pavimentazione (300mila euro). Pronti anche i due lotti per il cimitero di Capoluogo (200mila euro).