Mobilità: contrassegno disabili e Ztl, Pietrasanta-Forte dei Marmi lavorano per semplificazione

Stampa, 30 dic 13:48 ·
Vai a:   articolo principale       

Disabili, mobilità, semplificazione: i residenti di Pietrasanta e Forte dei Marmi in possesso del contrassegno disabili potranno, con il solito tagliando, accedere alle Zona Traffico Limitato di entrambe le città. In pratica un residente di Pietrasanta in possesso del tagliandino potrà accedere, senza doverlo comunicare entro i termini previsti dalla legge alla Polizia Municipale, alla Ztl di Forte dei Marmi. E così potrà fare un residente di Forte dei Marmi a Pietrasanta. Pietrasanta e Forte dei Marmi stanno lavorando ad una semplificazione amministrativa importante che tocca da vicino centinaia di residenti e che potrebbe diventare un modello per altre realtà. Il provvedimento potrebbe essere già attivato in Primavera. L’obiettivo è favorire la mobilità e la qualità della vita dei disabili. L’idea di liberalizzare è venuta al vice sindaco di Pietrasanta ed assessore al sociale, Elisa Bartoli. “I nostri due comuni – spiegano il vice sindaco di Pietrasanta, Bartoli e il Presidente del Consiglio Comunale con delega al sociale di Forte dei Marmi, Simona Seveso – hanno iniziato un percorso per facilitare la mobilità per le persone portatrici di handicap. Questo progetto si basa semplicemente sullo scambio dei dati, quindi delle targhe dei mezzi da parte delle rispettive Polizia Municipali – spiegano ancora – ed abbatte, in un certo senso, la barriera dei comuni. Il tagliandino sarà valido in entrambi i comuni e non più soltanto nel comune di residenza”.

Fondamentale, per il percorso, il lavoro della Polizia Municipale. E non solo: “Ringraziamo – concludono Bartoli e Seveso - i comandanti della Polizia Municipale, Giovanni Fiori per Pietrasanta e Giuseppe Antonelli per Forte dei Marmi, così come l’assessore alla Polizia Municipale della Piccola Atene, Andrea Cosci ed il consigliere delegato al commercio e viabilità Massimo Lucchesi”.