Scuole: sicurezza-antincendio Forli e Mutti (240 mila euro), cantiere aperto in estate

Stampa, 20 gen 15:00 ·
Vai a:   articolo principale       

Via libera ai primi due dei sette progetti per l’adeguamento antincendio nei plessi scolastici. La giunta comunale presieduta dal Sindaco Alberto Stefano Giovannetti ha infatti licenziato i due progetti esecutivi per prevenire, eliminare, evitare o segnalare incendi nelle scuole cittadine. I due progetti interesseranno la scuola Mutti a Strettoia (190mila euro) e la scuola Forli a Vallecchia (52mila euro) e fanno parte del pacchetto di sette progetti complessivi per cui l’amministrazione comunale è riuscita ad ottenere i finanziamenti dal Miur. Su 168 domande presentate a livello regionale, il Comune di Pietrasanta è riuscito ad inserire nella graduatoria, tra la posizione 50 e la 95, sette progetti che potranno essere finanziati nel triennio 2019-2021.

L’intervento, che sarà realizzato al termine dell’anno scolastico, e quindi duranti i mesi estivi, prevede tutta una serie di integrazioni, sostituzioni, miglioramenti degli impianti dei plessi come l’incremento, per esempio, delle uscite di emergenza, l’installazione di sensori per il rilevamento dei fumi, estintori ed impianti di spegnimento, nuovi impianti di illuminazione e così via fino ad interventi, come nel caso della Mutti, sull’area esterna di rifacimento della pavimentazione. “Le scuole sono al centro della nostra programmazione a medio-lungo termini e della nostra azione quotidiana. – spiega Francesca Bresciani, assessore ai lavori pubblici e all’istruzione – Investiremo sulla sicurezza dei nostri plessi scolastici 1,3 milioni di euro. La scuola è stata, in questo primo anno e mezzo di mandato, sicuramente uno dei settori dove abbiamo concentrato più energie ed attenzioni perché la riteniamo strategica nella visione del futuro che abbiamo della città”.

Non sono anticendio, ma anche sismica. L’amministrazione ha affidato anche due delle cinque indagini strutturali finalizzate alla verifica della vulnerabilità sismica che interesserà la Barsottini, la Mutti, la Forli, Grim e Scubidù. “L’efficienza della pubblica istruzione – prosegue la Bresciani - si misura anche dall’accoglienza e dalla sicurezza delle scuole che ospitano, ogni giorno, i nostri ragazzi, gli insegnanti, gli operatori e le famiglie. La sicurezza non è un tema politico ma un tema di buonsenso”.

I sette progetti presentati (ed approvati) prevedono l’adeguamento antincendio finalizzato all’ottenimento della certificazione (SCIA antincendio) relativamente agli edifici scolastici della Scuola Primaria Giuseppe Mancini-Quadrellara (50°), Scuola Materna Fratelli Grimm-Ponterosso (76°), Scuola Materna Gianni Rodari-Quadrellara (79°), Scuola Primaria Forli-Vallecchia (91°), Scuola primaria