Dissesto idrogeologico: Fiume Versilia scolmerà in sicurezza, il Consorzio Bonifica completa la ristrutturazione dell’argine

Stampa, 11 feb 13:10 ·
Vai a:   articolo principale       

Oltre 750mila euro, per completare la ristrutturazione delle arginature della cassa di espansione del Fiume Versilia, a cavallo tra Pietrasanta e Montignoso: e permettere quindi che, in caso di emergenza, le acque di questo importante corso d’acqua scolmino in tutta sicurezza nell’area di espansione naturale dell’ex Lago di Porta, senza creare danni a immobili e terreni.

A tanto ammonta l’investimento che il Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord sta realizzando, grazie ad un cospicuo finanziamento della Regione Toscana ed un cofinanziamento importante anche del Consorzio 1 Toscana Nord. Ad effettuare un sopralluogo sul cantiere, che nella pianificazione dell’intervento si concluderà entro l’inizio della primavera, sono stati adesso il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi, assieme al sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti e all’assessore all’ambiente di Montignoso Massimo Poggi. L’intervento si sta sviluppando su un tratto di argine lungo cento metri; ed è l’ultimo dei quattro lotti funzionali, che l’Ente consortile sta realizzando dal 2011 in avanti su un totale di trecento metri di argine, per un investimento complessivo che sfiora di due milioni e 200 mila euro. “Siamo arrivati al cantiere conclusivo di un impegno molto atteso dai cittadini della zona, perché finalmente riesce a mettere in completa sicurezza decine di famiglie – sottolinea il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi – I nostri uomini stanno istallando palancole in acciaio e micropali nell’ultimo tratto dell’argine interessato: in modo tale che l’opera idraulica di scolmatura nell’area dell’ex Lago di Porta funzioni senza problemi o rischi”.

“Si tratta – ha commentato il sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti – di un intervento importante di messa in sicurezza idraulica dell’argine del fiume Versilia a tutela e protezione dell’abitato e delle aziende circostanti che ci consentirà, in un prossimo futuro, anche di potenziare la fruibilità del parco del Lago di Porta. I violenti cambiamenti climatici che ci mettono sempre più spesso di fronte a vere e proprie situazioni di emergenza, ci impongono di accelerare le azioni di mitigazione dei rischi idrogeologici. Lo stiamo facendo come amministrazione, lo facciamo insieme al Consorzio di Bonifica. In futuro, e questa è la visione, la Torre Beltrame, fungerà da porta naturale al parco”. "Pienamente soddisfatti per l’imminente conclusione di questi interventi – ha dichiarato l'assessore all'ambiente del Comune di Montignoso Massimo Poggi nel corso del sopralluogo – le opere portare avanti dal Consorzio permetteranno ai nostri cittadini di poter usufruire del percorso nelle prossime settimane senza più alcun disagio”.