Carnevale Pietrasantino: ultimo corso a Pietrasanta, si incoronano carro e mascherata più belli

Stampa, 22 feb 12:42 ·
Vai a:   articolo principale       

Il Carnevale Pietrasantino incorona il carro più bello e la mascherata più spettacolare. Ultimo corso mascherato domenica 23 febbraio che punta a battere tutti i record di presenze delle precedenti edizioni nei tre corsi complessivi anche con l’aiuto del bel tempo. Il colpo di cannone che apre la sfilata è alle ore 15.00. Sul circuito cittadino di Pietrasanta tornano a sfilare i carri e le mascherate delle dodici contrade pietrasantine pronte a regalarci un altro pomeriggio di divertimento, codiandoli e famiglie.

Attese, sul palcoscenico principale di Piazza Matteotti, insieme al sindaco, Alberto Stefano Giovannetti, le delegazioni straniere delle città gemellate di Grenzach-Wyhlen ed Eccaussinnes arrivate in città con i rispettivi primi cittadini Tobias Benz e Xavier Dupont per rinnovare il patto di amicizia con la nostra città e per consegnare un premio speciale alle contrade. Il colpo di cannone che apre la sfilata è alle ore 15.00. Premiazioni in programma intorno alle 17.30 con tutti i protagonisti del Carnevale Pietrasantino. Nell’albo del maggior numero di vittorie dei carri (dal 2003) le contrade da battere sono Pollino Traversagna con cinque vittorie e La Lanterna con quattro vittoria mentre per la mascherata Strettoia e Pontestrada con quattro affermazioni a testa e Pollino Traversagna, Il Tiglio/La Beca e Antichi Feudi con tre ciascuna. Il primo carro a sfilare sarà quello della contrada Brancagliana con “Lo Sprocco presenta: un carnevale da Oscar” con la sagoma gigante in cartapesta del regista messicano Alfonso Cuarón, cittadino onorario della Piccola Atene. “ Il filo conduttore di questa bellissima edizione è il tempo dall'avanti Cristo con “Mummia Mia” della contrada “Marina”, passando per i Vizi Capitali di “Pollino Traversagna” sullo sfondo dei canti di Dante Alighieri (ma i peccati non saranno sette ma bensì otto) passando per “Da Vinci al Carnevale” de “Il Tiglio - La Beca”, lo Steampunk, filone della letteratura fantascientifica della contrada “Africa Macelli” (titolo Steampunk e la macchina dell’allegria) per arrivare alla contemporaneità con “Jovanotti save the planet” di “Strettoia” e “All you can eat” della contrada “Valdicastello” in versione Sol Levante tra kimoni, bacchette e sushi. Non manca, naturalmente, il solito trionfo di colori e mascherate che fanno impazzire i più piccoli con “Quattro salti nel sole” della contrada “La Corte”, “Oltre le nuvole” de “La Collina”, “Ri...Carica la fantasia” degli “Antichi Feudi”, “La pentola d'Oro” di “Pontestrada” e, per finire, “Nella tela del ragno” de “La Lanterna”.

Ecco l’albo d’oro dei carri: 2003 Pontestrada, 2004 Brancagliana, 2005 Brancagliana, 2006 Antichi Feudi, 2007 Pollino Traversagna, 2008 Antichi Feudi, 2009 La Lanterna, 2010 Pollino Traversagna, 2011 La Lanterna, 2012 La Lanterna, 2013 Pollino Traversagna, 2014 Africa Macelli, 2015 Pollino Traversagna, 2016 Marina, 2017 La Lanterna, 2018 Pollino Traversagna, 2019 Brancagliana. Ecco l’albo d’oro delle mascherate: 2003 Il Tiglio/La Beca, 2004 Il Tiglio/La Beca, 2005 Pontestrada, 2006 Antichi Feudi, 2007 Pontestrada, 2008 Antichi Feudi, 2009 Il Tiglio/La Beca, 2010 Pollino Traversagna, 2011 Pontestrada, 2012 Pollino Traversagna, 2013 Pontestrada, 2014 Antichi Feudi, 2015 Strettoia, 2016 La Corte, 2017 Strettoia, 2018 Strettoia, 2019 Strettoia.

I biglietti possono essere acquistati (informazioni e prenotazioni anche al 0584.795246, 0584.795281) dalle 12.00 in poi presso le biglietterie allestite all’esterno del circuito di sfilata. Prezzo: ingresso 6,50 euro; gratuito per gli under 10 e over 70.