Turismo: Villa Barsanti diventa “casa comunale”, oltre 200 matrimoni civili celebrati a Pietrasanta

Stampa, 27 feb 12:45 ·
Vai a:   articolo principale       

Villa Barsanti entra a far parte delle “Case Comunali”. Nella storica dimora liberty di via Capriglia, dotata di un grande parco a due passi dal centro storico, ci si potrà sposare con il rito civile. Il numero dei luoghi cittadini che i neo sposi potranno scegliere per il giorno del “si” a Pietrasanta continua a crescere a vantaggio del territorio e della sua economia. Dal 2015 ad oggi, proprio grazie anche alla decisione dell’amministrazione comunale di Pietrasanta, di puntare sul turismo matrimoniale, sono stati oltre 200 i matrimoni celebrati nelle case comunali. Case comunali che oggi consentono agli sposi di scegliere tra natura, storia, arte e mare.

La chiave dello sviluppo di questo settore sono le ambientazioni uniche che progressivamente, dal 2015 ad oggi, prima con l’amministrazione Mallegni ed oggi con l’amministrazione Giovannetti, sono state implementate e messe a disposizione delle coppie e dei wedding planner. Alcune davvero suggestive come il Pontile di Tonfano, la Villa Versiliana amata da Gabriele D’Annunzio, il Chiostro di Sant’Agostino, l’ex convento di San Francesco (sede del Centro Arti Visive), la spiaggia di un noto stabilimento balneare di Focette, il Centro Civico di Capezzano Monte, il complesso monumentale della Rocca e il Parco della Lumaca.