Emergenza Sanitaria: pazienza e sacrificio per vincere battaglia contro diffusione contagio, l’aggiornamento del sindaco Giovannetti

Stampa, 25 mar 12:23 ·
Vai a:   articolo principale       

Pazienza e sacrificio. E’ tornato a chiederlo il Sindaco, Alberto Stefano Giovannetti ai cittadini in occasione del quotidiano video di aggiornamento per informare la popolazione sull’evolversi dell’emergenza sanitaria. “I casi positivi sono purtroppo 5. E’ stata una giornata pesante, quella di martedì 24 marzo, per la nostra città. 26 in totale i casi positivi. Le quarantene sono 106”. Il primo cittadino è tornato ad appellarsi alla “responsabilità e rispetto delle regole”: “Le limitazioni, ed il sacrificio di tutti, stanno funzionando. Gli effetti li vedremo probabilmente già questa settimana. Ma servirà molta pazienza. Il distanziamento sociale è l’unico vaccino, in questo momento, per fermare il contagio”.

Il Sindaco ha messo nuovamente in guardia over 65 ed anziani, i soggetti più a rischio truffa e fake news. “Rivolgo ancora il mio appello agli anziani e più in generale a tutti i cittadini. Non aprite la porta a persone che si presentano come funzionari pubblici per fare il tampone così come non cadete nelle trappole sul web che stanno dilagando offrendo cure miracolose. Fate riferimento solo alle fonti istituzionali. Fate riferimento al vostro comune, a me, se lo ritenete. Io sono qui”. Giovannetti ha invitato inoltre tutti a “restare con i piedi per terra ed evitare annunci e propaganda”: “Questo non è il tempo degli annunci, tanto meno delle sparate. – ha detto collegandosi al dibattito politico cittadino sulla gestione dell’emergenza - Restiamo con i piedi per terra. Le regole servono per garantire la continuità di una civiltà. Stiamo già lavorando per quando tutto sarà finito e per rilanciare, con vigore, il nostro territorio”.

Infine una informazione di servizio molto utile: “Nelle scorse ore abbiamo provveduto ad aggiornare anche la sezione sul sito del comune. Ci trovate tutto quello che dovete sapere. Potete scaricare anche l’autocertificazione”.