Emergenza Sanitaria: stop a pagamento rette asili, mensa e trasporto, è la prima misura concreta a sostegno famiglie

Stampa, 28 mar 12:01 ·
Vai a:   articolo principale       

Stop al pagamento delle rette degli asili nidi comunali, del trasporto e delle mense. Lo ha deciso la giunta municipale di Alberto Stefano Giovannetti che ha approvato – si è riunita venerdì 27 marzo in modalità online - la prima misura concreta a sostegno delle famiglie della città di Pietrasanta. Il Comune di Pietrasanta si accollerà, per tutto il periodo dell’emergenza sanitaria, l’intero costo dei servizi di trasporto pubblico e delle mense che sono considerati servizi a domanda individuale. Lo stop comprende anche il mese di febbraio anche se l’emergenza sanitaria, e la chiusura alle scuole in tutta Italia, è datata 5 marzo Complessivamente sono coinvolti nel servizio delle rette 324 bambini, nella ristorazione tra infanzia e primaria quasi 1.400 mentre gli iscritti ai nidi sono 144.

“Abbiamo deciso che anche il mese di febbraio, se pur consumato interamente, attualmente non venga pagato dalle famiglie. Stiamo infatti cercando di capire se possiamo applicare, per quel mese, uno sconto così come fatto già lo scorso anno. Preferiamo lasciare nelle tasche delle famiglie risorse per necessità più urgenti in questa fase. – spiega il primo cittadino che ringrazia l’assessore alla pubblica istruzione, Francesca Bresciani per il lavoro – Rette degli asili e servizi a domanda individuale, ovvero trasporto pubblico e mensa, sono sospese dal 5 marzo fino alla fine di questa emergenza. Sarà il comune a sostenere tutto il peso di questa emergenza. Lo stesso criterio vogliamo applicarlo alle imprese. Se non usufruisci di un servizio non devi pagarlo. Queste sono azioni concrete che mettiamo in campo. Comunicheremo presto le altre misure per le imprese”.