Ambiente: via libera da Gaia alla nuova fognatura in via Valdicastello (Zona Trattoria Da Beppino), l'intervento richiesto da amministrazione Giovannetti

Stampa, 1 mag 10:13 ·
Vai a:   articolo principale       

Nonostante l'emergenza sanitaria in corso, GAIA S.p.A. non ha mai interrotto la sua attività e ha sempre assicurato l'erogazione dei servizi essenziali in queste ormai 7 settimane di limitazioni, a causa del Covid-19. Adesso il Gestore idrico torna a realizzare investimenti per potenziare e migliorare le infrastrutture sul territorio, nelle zone che maggiormente richiedono interventi. La scorsa settimana, il Consiglio di Amministrazione della Società si è riunito in videoconferenza per approvare la ripartenza di lavori prioritari, necessari per garantire l'efficienza delle reti e degli impianti in gestione. Tra i numerosi interventi approvati troviamo la posa di nuove fognature nere nel Comune di Pietrasanta in via Valdicastello, in zona della “Trattoria Da Beppino”, dove ad oggi non risulta presente il sistema fognario, e dove, dunque, gli scarichi delle utenze della zona non vengono collettate al depuratore. Per ovviare a ciò, in risposta alle richieste dell'amministrazione di Alberto Stefano Giovanentti, il Gestore ha previsto la realizzazione di una nuova rete di fognatura nera e la predisposizione di tutti gli allacciamenti alle utenze della zona fino al naturale punto di consegna.

L’intervento era stato presentato lo scorso 7 febbraio ai residenti dallo stesso sindaco, Giovannetti insieme all’assessore ai lavori pubblici, Francesca Bresciani, al Capo di Gabinetto, Adamo Bernardi, ai tecnici di Gaia Spa e al membro del consiglio di amministrazione Simone Tartarini.

Si tratta della posa di circa 300 metri di nuova fognatura nera con relativi pozzetti, allacciamenti e la costruzione di un impianto di sollevamento fognario. Contestualmente e nello stesso scavo, si è deciso di sostituire anche l’attuale condotta di distribuzione acquedotto, ormai vetusta, per circa 230 metri, provvedendo anche alla trasformazione degli allacci acquedotto dalla vecchia tubazione alla nuova tubazione, con collegamento alla rete acquedotto esistente. Il pacchetto di lavori approvato ammonta a circa 115 mila euro, il tempo stimato per il loro completamento è previsto complessivamente in 40 giorni per la parte idraulica e ulteriori 10 giorni, dopo una sospensione per l’assestamento delle opere di fondazione stradali, per l’esecuzione del tappeto bituminoso di usura. L'intervento partirà dopo lo svolgimento delle regolari fasi di gara d'appalto per l'affidamento dei lavori.