Arte: artigianato ed arredo urbano, il Cav lancia la prima edizione del “Marble Bench” Creativity Challenge

Stampa, 4 mag 12:55 ·
Vai a:   articolo principale       

Artigianato, creatività ed arredo urbano con la prima edizione del “Marble Bench” Creativity Challenge. E’ il format, patrocinato dal Comune di Pietrasanta, messo in campo dal nuovo corso della Fondazione Centro Arti Visive guidata da Nicola Stagetti. Sarà un team di artigiani, tra i maggiori esperti del settore della lavorazione del marmo e del bronzo, a collaborare al nuovo progetto che punta a mettere in connessione artisti e creativi e il tessuto artigiano locale. Concepito come “residenza artistica”, a metà strada tra un “challenge” (una gara) ed un workshop ai creativi selezionati di età tra 19 e 50 anni sarà chiesto di realizzare una seduta in marmo (da cui il titolo del progetto) come reinterpretazione di un tipico e tradizionale elemento di arredo urbano con una spiccata valenza socio-relazione connessa alla sua collocazione nello spazio pubblico. In questo momento particolare la seduta tiene insieme un significato doppio ed opposto: la sedia è infatti da una parte il simbolo dell’inattività e dell’isolamento di questi giorni di quarantena, ma dall’altra è un elemento funzionale anche dei momenti di incontro con gli altri, della nostra esperienza del conviviale. “Il progetto – spiega Stagetti - si propone di fungere da ponte tra le due valenze solo apparentemente antitetiche, proporre al contempo quella dimensione di relazionalità connessa alla funzione dell’oggetto da produrre e la vocazione dell’arte pubblica. Questa formula strategico-espressiva viene rafforzata dalla scelta del materiale marmoreo che simboleggia l’identità del territorio e del suo saper-fare artigianale che lo ha contraddistinto nel mondo da secoli”.

Il format si svilupperà come un concorso di idee, dalla fase di selezione a quella di sviluppo e formatura dei bozzetti. I 10 progetti selezionati dalla commissione, saranno sviluppati in residenza ed esposti come bozzetti il 29 e 30 agosto presso gli spazi della Fondazione CAV aperti al pubblico. Saranno i visitatori a votare scegliendo il bozzetto vincitore. L’autore del bozzetto riceverà un premio in denaro di 5.000 € per la resa finale in marmo entro 90 giorni. L’opera sarà installata temporaneamente nel giardino dell’ex Convento dei Frati (sede della Fondazione) e visitabile dal pubblico fino al 30/6/21, per poi tornare nella piena disponibilità dell’autore, cui rimane la proprietà dell’opera. Il progetto ha il suo presupposto nel territorio di Pietrasanta, nella ricca e vivace comunità artistica internazionale che in città vive e produce nei numerosi studi d’artista e laboratori artigiani e nella rinomata tradizione di eccellenza dell’artigianato artistico locale. Sono i principi del Bauhaus infatti, in cui artisti ed artigiani, teorici e tecnici erano chiamati a lavorare insieme fruendo di una reciproca crescita e valorizzando l’approccio multidisciplinare, ad ispirare questo workshop. Ciò ha tanto più valore applicato nella progettazione di un elemento di arredo che, nell’ideazione come nella fruizione, si basa su quei principi di produzione di opere destinate all’utilizzo, la panchina appunto, realizzate in una forma in cui estetica e funzione si accompagnino. Una dimensione di interazione fra estetica e funzione che incrocia arte e artigianato e incoraggia i partecipanti a creare una sinergia proficua fra le varie discipline legate alla sintassi dello spazio, come scultura, architettura e lo stesso design.

Trovate il bando di concorso e tutta la modulistica per inviare la domanda di partecipazione sul sito www.cavpietrasanta.it e aggiornamenti e info dettagliate sulla pagina facebook “Fondazione CAVP”.