La tassa sui rifiuti è relativa alla raccolta, trattamento e smaltimento dei rifiuti urbani e speciali assimilati.

 

Utenze domestiche

La tassa sui rifiuti per le utenze domestiche è composta da una parte fissa relativa ai metri quadrati delle superfici tassabili e da una parte variabile relativa al numero dei componenti il nucleo familiare, più il 4% quale tributo provinciale per le funzioni di tutela, protezione e igiene ambientale, di cui all'art. 19 del D. lgs. 504/1993.

 

Nucleo familiareQuota fissa (€/mq/anno)Quota variabile (€/anno)

1 componente

0,76

130,00

2 componenti

0,83

234,00

3 componenti

0,90

260,00

4 componenti

0,97

286,00

5 componenti

1,03

377,00

6 o più componenti

1,08

442,00

 

 

Utenze non domestiche

La tassa sui rifiuti per le utenze non domestiche è determinata moltiplicando i metri quadrati di superficie tassabile per la tariffa della specifica categoria di appartenenza, più il 4% quale tributo provinciale per le funzioni di tutela, protezione e igiene ambientale, di cui all'art. 19 del D.lgs. 504/1993

Tabella  (file PDF)

 


 

Pagamenti

I pagamenti sono previste alle seguenti scadenze: aprile, giugno, settembre, novembre.

Il versamento in unica soluzione va effettuato nel mese di giugno.

Il versamento può essere effettuato con il modello F24 (codice tributo 3944).

Se la richiesta di pagamento venisse recapitata in prossimità della scadenza della prima rata, il pagamento potrà essere effettuato entro il sedicesimo giorno successivo al ricevimento. L'Agenzia delle Entrate, con un comunicato pubblicato sul proprio sito, ha reso noto che si può pagare la Tari presso gli sportelli di banche e poste utilizzando il modello F24. Inoltre, i pagamenti possono essere effettuati tramite i servizi di home-banking e remote-banking messi a disposizione dall'Agenzia delle entrate oppure online, con Entratel e Fisconline, collegandosi al sito della stessa Agenzia.

 

Invio della richiesta bonaria di pagamento

Nell'anno 2017 l'invito al pagamento della tassa rifiuti è stato trasmesso, come di consueto, tramite il servizio postale; nel caso l'ufficio sia in possesso della e-mail o pec, è stato utilizzato tale mezzo.
Si invita il cittadino/contribuente a fornire all'ufficio l'indirizzo e-mail e/o pec.

 

Presentazione della dichiarazione

I soggetti passivi presentano la dichiarazione entro il termine del 30 giugno dell'anno successivo alla data di inizio del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo (Regolamento per l’applicazione dell’imposta unica comunale – Parte TARI – art. 24 c. 2) utilizzando il modulo predisposto dall'Ufficio.