Vie del Centro storico e vicinanze

Monumenti, ult. agg. 01.06.16 -
Vai a:   articolo principale       

Chiesa di San Nicola di Sala

Ricordata in documenti del secolo XIV, la piccola chiesa situata in Via del Teatro fu restaurata e modificata nel XVII secolo e nel 1923.

 

 

Casa natale di padre Eugenio Barsanti

Nella centrale Via Mazzini si trova la casa (non visitabile) dove nel 1821 nacque Padre Eugenio Barsanti, inventore, insieme a Felice Matteucci, del motore a scoppio.

        

 

Chiesa di Sant'Antonio Abate

Documentata fin dal sec. XIV, la chiesa era in origine dedicata a S.Biagio e sede dell'omonima confraternita. Fu intitolata a S.Antonio Abate all'inizio del secolo XIX. Di proprietà della Confraternita della Misericordia, all'interno presenta Antiche statue lignee raffiguranti S.Biagio e S.Antonio Abate ed affreschi dello scultore e pittore contemporaneo Fernando Botero (1993).
Per saperne di più ...

 

 

Monastero di San leone - "Il Pugilatore"

Costruito nel sec. XVI in onore di Papa Leone X, il monastero aveva un chiostro ed una chiesa dedicata a S.Chiara. Ospitò le Clarisse e fu poi utilizzato come conservatorio femminile e come scuola. L'edificio, gravemente danneggiato, fu abbattuto alla fine degli anni '50 e di esso rimane solo il campanile (sec. XVIII).
Nelle vicinanze, scultura in marmo "Il pugilatore" di Francesco Messina, donata alla città nel 1997.

  

Il Guerriero

Monumentale opera in bronzo dello scultore colombiano Fernando Botero, da lui donata alla città nel 1992. Si trova in Piazza Matteotti

Palazzo della Posta Vecchia

Fu edificato per decreto del Granduca Ferdinando I de' Medici nel 1592 fuori dell'antica Porta a Massa, che si apriva in corrispondenza dell'attuale Via Mazzini. Provvisto di una stalla capace di venti cavalli, aveva funzione di osteria e di albergo.

 

 

 Chiesa e convento di San Francesco

Furono costruiti nel sec. XVI dopo il trasferimento dei Padri Francescani dal romitorio di S.Maria delle Grazie alla Stregaia. La chiesa, ricca di marmi intarsiati, conserva dipinti dei secoli XVII e XVIII. La loggia ed il chiostro sono decorati da pitture di Luigi Ademollo (secolo XIX). Il campanile è del secolo XVII. E' sede della Parrocchia del SS.Salvatore, la cui originaria chiesa sorgeva nell'area dell'ex ospedale cittadino.
Per saperne di più ...