Clicca per tornare alla modalità grafica del sito


Sito Ufficiale del Comune di Pietrasanta



Home   Mappa sito   Link   Webmail   Access key   Accessibilità   Grafica normale Senza grafica Elevato contrasto

cerca 

 


Home > Canali tematici > Tasse e tributi > IMU

IMU - Imposta Municipale Propria

 

 

 

 

Anno 2014

Il versamento della prima rata dell'IMU è eseguita sulla base dell'aliquota e delle detrazioni dei 12 mesi dell'anno precedente.

Il versamento della seconda rata, a saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata, sulla base degli atti deliberati dal comune in occasione dell'approvazione del bilancio di previsione 2014.

 

 

 


 

Anno 2013

 

Prima rata: acconto

 

L'articolo 1 del Decreto Legge n.102/2013, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 204 del 31/08/2013, Supplemento ordinario n.66, ha disposto l'abolizione della prima rata dell'Imu 2013 per gli immobili di cui all'art. 1, comma 1, del Decreto Legge del 21 maggio 2013, n. 54 convertito, con modificazioni, nella legge 18 luglio 2013, n. 85, e pertanto la prima rata non è dovuta per:

  • abitazione principale e relative pertinenze, esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9;
  • unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale, e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (IACP) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventile stesse finalità degli IACP, istituiti in attuazione dell'articolo 93 del decreto del Presidente della Repubblica 24 luglio 1977, n. 616;
  • terreni agricoli e fabbricati rurali di cui all'articolo 13, commi 4, 5 e 8, del decreto-legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, nella legge 22 dicembre 2011, n. 214, e successive modificazioni.

 

Seconda rata: saldo

E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge (DL 30 Novembre 2013, n. 133) che stabilisce che non è dovuta la seconda rata IMU per le seguenti categorie di immobili:

  1. abitazione principale e relative pertinenze (nella misura massima di un'unità per ciascuna delle categorie catastali C/2, C/6, C/7), esclusi i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9 (art.1 comma 1 lettera a);
  2. unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari, nonché alloggi regolarmente assegnati dagli IACP o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli IACP (art.1 comma1 lettera a);
  3. abitazione coniugale assegnata ad uno dei coniugi a seguito di separazione legale e divorzio (art. 1comma 1 lettera b);
  4. abitazione di personale appartenente alle Forze Armate (art. 1 comma 1 lettera c);
  5. i terreni agricoli, nonché quelli non coltivati, di cui all'articolo 13, comma 5, del decreto-legge n. 201 del 2011, posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola (art.1 comma 1 lettera d);
  6. i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all'articolo 13, comma 8, del decreto-legge n. 201 del 2011 (art.1 comma 1 lettera e).

 

I terreni agricoli che non rientrano al suddetto punto 5 devono versare l'IMU entro il 16 dicembre 2013 con aliquota pari al 1.06%

 

Il richiamato decreto 133/2013 stabilisce, peraltro, che:"L'eventuale differenza tra l'ammontare dell'imposta municipale propria risultante dall'applicazione dell'aliquota e della detrazione per ciascuna tipologia di immobile di cui al comma 1, deliberate o confermate dal comune per l'anno 2013, e, se inferiore, quello risultante dall'applicazione dell'aliquota e della detrazione di base previste dalle norme statali per ciascuna tipologia di immobile di cui al medesimo comma 1, è versata dal contribuente, in misura pari al 40 per cento, entro il 24 gennaio 2014."

Nel Comune di Pietrasanta, per l'abitazione principale e le tipologie sopra richiamate ai punti 1,2,3,4, è stata prevista l'aliquota pari al 0,6% e pertanto dovrà essere effettuato il versamento entro il 24 gennaio 2014 pari al 40% della differenza tra l'Imu calcolata con aliquota pari al 0, 6% e relative detrazioni e quella calcolata con aliquota pari al 0,4% e relative detrazioni.

 


 

Per gli immobili classificati nella categoria catastale D, l'articolo 1, comma 380, lettera f, Legge n° 228/2012, ha disposto che è riservata allo Stato l'imposta calcolata con aliquota del 0.76 per cento, mentre al Comune è riservata la differenza d'imposta calcolata applicando l'aliquota (0,3 per cento)

 

 

Aliquote 2013

Delibera Consiglio Comunale n. 21 del 29 giugno 2013
(consultabile all'Albo on line)

0,6

Abitazione principale e per le relative pertinenze

0,76

Unità immobiliari abitative e relative pertinenze, locate con contratto registrato a soggetti che le utilizzino come abitazione principale, stipulato in base agli accordi ex art. 2, comma 3, della legge 431/1998

0,86

unità immobiliari abitative, e relative pertinenze, concesse in uso gratuito dal possessore ai propri parenti in linea retta di primo grado (figli e genitori) che le utilizzino come abitazione principale

1,06

tutti gli altri immobili non compresi nelle fattispecie precedenti

 

 

Il versamento della rata d'acconto IMU per l'anno d'imposta 2013, per gli immobili per i quali non vige l'abolizione della rata d'acconto, dovrà essere effettuato sulla base delle aliquote comunali in vigore per il saldo IMU 2012, come di seguito riportato:

 

Aliquote 2012

Delibera Consiglio Comunale n. 33 del 28 settembre 2012 
(consultabile all'Albo on line)

0,4

Abitazione principale e per le relative pertinenze

0,6

Abitazioni principali appartenenti alla categoria catastale A/1, A 7, A/8, A/9 e relative pertinenze

0,2

Fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’art. 13, comma 8, del d. l. 201/2011

0,76

unità immobiliari abitative, e relative pertinenze, locate con contratto registrato a soggetti che le utilizzino come abitazione principale, stipulato in base agli accordi ex legge 431/1998 nonché, alle unità immobiliari abitative e alle relative pertinenze, concesse in uso gratuito dal possessore ai propri parenti in linea retta di primo grado (figli e genitori) che le utilizzino come abitazione principale

1,06

tutti gli altri immobili non compresi nelle fattispecie precedenti

 

 

Modalità di pagamento

I versamenti dell'imposta municipale propria (IMU), nonché dei relativi interessi e sanzioni, devono essere eseguiti esclusivamente utilizzando il modello di pagamento F24 approvato dall'Agenzia delle Entrate in data 12/4/2012 o con apposito bollettino postale, approvato con decreto del Ministero dell'economia e finanze del 23 novembre 2012.

Scadenza saldo: 16 dicembre 2013

 

Codice Comune di Pietrasanta: G628

Codici tributo anno 2013

  • 3912: abitazione principale e relative pertinenze
  • 3916: aree fabbricabili
  • 3918: altri fabbricati - escluse categorie catastali D
  • 3925: immobili gruppo catastale D – STATO- acconto 2013 con aliquota 0,76%
  • 3930: immobili gruppo catastale D – COMUNE – acconto 2013 con aliquota 0,3%
  • 3914: terreni

 

 

Calcolo base imponibile - FABBRICATI

Rendita x 5% (rivalutazione) x Moltiplicatore

 

Tipologia Categoria catastale Moltiplicatore
Abitazioni A 160
Uffici privati A/10 80
Magazzini e locali di deposito C/2 160
Stalle, scuderie, rimesse, autorimesse C/6 160
Tettoie chiuse o aperte C/7 160
Laboratori per arti e mestieri C/3 140
Fabbricati e locali per esercizi sportivi C/4 140
Negozi e botteghe C/1 55
Opifici D/1 65
Alberghi e pensioni D/2 65
Teatri, cinematografi, sale per concerti e spettacoli D/3 65
Case di cura e ospedali D/4 65
Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un'attività industriale D/7 65
Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un'attività commerciale D/8 65
Fabbricati per funzioni produttive connesse alle attività agricole D/10 65
Istituti di credito, cambio e assicurazione D/5 80