Pietrasanta e il Carnevale, una storia che ha inizio agli albori del secolo scorso


Il manifesto del Carnevale Pietrasantino 2018, a firma dell'artista Giuseppe Carta

Nel 2018 protagonista dell'immagine del Carnevale sarà Giuseppe Carta, pittore e scultore che ha esposto le sue opere nella grande mostra che si è tenuta a Pietrasanta nella passata primavera.

Il manifesto è una festa di frutta e vegetali, con gli immancabili peperoncini rossi, compone la maschera che appare da un fondo scuro e ammicca verso l'osservatore. Negli occhi-ciliegia l'immagine del Duomo, ritratto proprio nel periodo dell'esposizione del maestro. Una cresta di coriandoli addobba la parte superiore, come la scia allegra del percorso dei carri.


Il clou del Carnevale Pietrasantino 2018 si avrà ovviamente con i corsi mascherati che nelle domeniche dell'11, 18 e 25 febbraio calcheranno il classico percorso cittadino dalle 15 alle 17:30. Ai bambini sarà riservata la giornata di martedì grasso, il 13 febbraio in Piazza Matteotti. La manifestazione sarà anticipata dall'attesissima Festa della Canzonetta e del Teatro dialettale pietrasantino, dal 24 al 27 gennaio alle 21 al Teatro Comunale e vedrà la sua conclusione in tarda primavera con la diciassettesima edizione del Torneo di calcio delle contrade del Carnevale con calcio di inizio a metà del mese di maggio e scontro finale a metà giugno.

Partecipazione agli eventi

  • Corsi in maschera, i biglietti sono acquistabili alle biglietterie predisposte sul circuito, costo € 6,5, ingresso gratuito per i bambini con età inferiore a 10 anni e adulti sopra i 70 anni di età.
  • Torneo di calcio delle contrade: biglietto acquistabile all'ingresso, costo per le fasi eliminatorie € 4, quarti, semifinali e finale € 5, non pagano i bambini sotto i 10 anni e gli adulti sopra i 70 anni.

Il manifesto del Carnevale Pietrasantino 2018, dell'artista Giuseppe Carta

Programma 2018

Risultati 2018