Bando per contributi affitti legge 431/1998 anno 2022

Casa 11.04.2023 08:23

Riapertura termini presentazione domande per modifca dei criteri

Con Deliberazione della Giunta regionale Toscana 8-8-2022 n. 972  sono state recepite le novità introdotte con il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile n. 218 del 13.7.2022, ovvero è stata ampliata la platea dei beneficiari del Fondo.

Possono accedere al contributo per l'integrazione dei canoni di locazione di cui alla L. 431/98 anche i soggetti in possesso di un ISEE non superiore a 35.000,00 euro che presentino una autocertificazione nella quale dichiarino di aver subito, anche in ragione dell’emergenza COVID-19, ma non solo, una perdita del proprio reddito IRPEF superiore al 25%. La riduzione del reddito di cui sopra può essere documentata con l’attestazione ISEE corrente o, in alternativa, mediante il confronto tra le dichiarazioni fiscali 2022/2021”

Scadenza domande 30 agosto 2022


Graduatoria definitiva beneficiari anno 2022

Elenco esclusi


Documenti:

Saranno ammesse SOLO le domande correttamente compilate e corredate di tutti gli allegati richiesti


Il Contributo per il pagamento del canone di locazione è calcolato in base alla percentuale di incidenza del canone di locazione sulla certificazione ISEE, tenendo conto dei limiti indicati nel bando di concorso

Vi possono accedere:

Residenti nel Comune di Pietrasanta titolari di contratto di locazione per abitazione principale, di natura non transitoria regolarmente registrato e in regola con il pagamento dell’imposta di registro. Sono esclusi gli assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica locati a canone sociale, alloggi pubblici a canone agevolato e coloro che hanno già usufruito di altre agevolazione abitative.

Modalità di accesso:

il bando di concorso (conforme alle indicazioni fornite dalla Regione Toscana con apposita deliberazione ) per la corresponsione del contributo di cui al Fondo Nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione di cui all’art. 11 della Legge 9 dicembre 1998 n. 431 e al decreto del Ministro dei Lavori Pubblici del 7 giugno 1999, viene pubblicato ogni anno.

Il modulo di domanda può essere scaricato su questo sito oppure ritirato, nel periodo di apertura del bando, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.), Piazza Matteotti n. 29 - piano terra.

La domanda deve essere compilata in ogni sua parte, pena l’esclusione dal beneficio economico, e deve essere allegata la documentazione richiesta.

La domanda deve essere presentata all’Ufficio protocollo entro la data di scadenza indicata nel bando o spedita con posta raccomandata o pec (per le domande inviate per posta – raccomandata a. r. - vale la data di spedizione attestata dall’Ufficio Postale).

Documenti da allegare alla domanda

  1. copia documento di identità;
  2. copia del codice fiscale;
  3. copia permesso o carta di soggiorno (se cittadino extracomunitario);
  4. attestazione ISEE corrente 2022 oppure attestazioni ordinarie 2021 e 2022;
  5. copia del contratto di affitto registrato ed in corso di validità e copia registrazione annuale;
  6. nel caso di presenza nel nucleo familiare di soggetti con Invalidità riconosciuta pari o superiore al 67% e/o affetti da handicap ai sensi della legge 104/1992 occorre produrre la relativa certificazione;