dal 14 agosto 2022 al Pontile, Marina di Pietrasanta


In occasione del 50° Anniversario dal ritrovamento dei “Bronzi di Riace”, rinvenuti il 16 agosto 1972 nei pressi di Riace Marina, in Provincia di Reggio Calabria, la Fonderia D'Arte Massimo Del Chiaro ha progettato un' esposizione subacquea di due copie delle celebri sculture, realizzate tra il 1990 e il 1995. Un’esposizione particolare: le due copie verranno depositate sul fondale del mare della Versilia: accadrà la mattina del 14 agosto, al pontile di Tonfano, alle ore 10,30.

Le due copie, realizzate a grandezza naturale, verranno “restituite” al mare che è stato il loro custode fino al 16 agosto 1972, data del loro ritrovamento.

Il progetto site-specific è stato chiamato Rewind.

A tenere a battesimo l’esposizione subacquea sarà Vittorio Sgarbi che a ottobre scorso aveva voluto esporre le due copie al Mart di Trento in occasione della mostra ‘Il falso nell’arte. Alfeo Dossena e la scultura italiana del Rinascimento’.

Le due opere rimarranno per un anno sul fondale marino: solo nel 2023, al termine dell’esposizione, sarà possibile valutare l’impatto dell’interazione tra mare e bronzo.

Il progetto è stato ideato da Federica Rotondo e vi collabora anche il fotografo Massimo Sestini.