I condoni e le relative domande potranno essere rettificati, come da Determinazione dirigenziale n. 3348 del 31/08/2017, limitatamente all'estensione della particella catastale originalmente indicata nella domanda, ovviamente per opere eseguite ed accertate nei termini temporali dettate dai singoli condoni tramite elementi oggettivi di prova (foto depositate nella domanda originale, ecc.) e dovranno essere pagati gli importi non corrisposti per sanzioni e oneri, con i relativi aggiornamenti temporali al saggio di interesse legale.

La richiesta di rettifica (debitamente firmata dagli aventi titolo e sottoscritta digitalmente dal tecnico a cui gli stessi hanno conferito procura speciale per la sottoscrizione digitale e l'invio telematico delle pratiche) unitamente agli allegati (tra cui la suddetta procura speciale) va inviata tramite PEC a: comune.pietrasanta@postacert.toscana.it Il pagamento dei diritti di segreteria, pari a € 280,00, deve essere effettuato tramite il servizio PagoPA presente all'interno del portale SUEDI ( https://www.suedi.cloud/pietrasanta/) e la relativa ricevuta di pagamento va trasmessa:

  1. a mezzo PEC, insieme alla richiesta di rettifica, se il Condono da rettificare non è presente nel portale SUEDI oppure
  2. tramite il portale SUEDI (come integrazione documentale spontanea) se il Condono da rettificare è presente in tale portale.