Emergenza ucraina - Informazioni per ingresso profughi ucraini in Italia

Servizi sociali 22.03.2022 10:35
Vai a:   articolo principale       

Autorità comunali

Le Autorità comunali, qualora a conoscenza della presenza di profughi ucraini ospitati in case private nel proprio territorio, sono invitate a trasmettere i relativi nominativi a:

Prefettura per il necessario monitoraggio; asl per l'assistenza sanitaria; Questura - Ufficio Immigrazione per le successive operazioni di identificazione; Comuni in caso di presenze di minori da inserire nel circuito scolastico

Privati

I privati che hanno accolto o intendono accogliere profughi ucraini sono tenuti ad effettuare entro 12 ore dall'arrivo e, comunque, non oltre il termine massimo di 48 ore, la comunicazione di ospitalità al Comune di residenza.

Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA)

In caso di presenza di MSNA chi esercita la responsabilità genitoriale deve effettuare immediata segnalazione a:

  • Comune
  • Tribunale per i Minorenni
  • Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni
  • Commissariato Forte dei Marmi

e nel contempo effettuare comunicazione alla Prefettura.

Scheda info Ministero Interno

La scheda preparata dal Ministero dell'Interno contiene le indicazioni disponibili anche in lingua ucraina e inglese per la permanenza dei profughi ucraini sul territorio nazionale.

Illustra gli obblighi sanitari da rispettare secondo la normativa anti-Covid 19, a chi rivolgersi per usufruire di un alloggio, le modalità per regolarizzare la propria posizione in Italia e altre informazioni utili.

Link sito Ministero Interno


Modulo per la Dichiarazione di presenza

Modulo per la comunicazione di ospitalità