Strage di Viareggio: sindaco di Pietrasanta Giovannetti scriverà al Presidente Mattarella, con prescrizione ammazzate due volte le vittime

Stampa 09.01.2021 12:39
Vai a:   articolo principale       

“La strage di Viareggio è senza colpevoli. E’ una sentenza vergognosa. Scriverò al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per manifestare lo sdegno di tutta la nostra comunità. Questa non è la giustizia che si merita il nostro paese”: così il sindaco di Pietrasanta (Lu), Alberto Stefano Giovannetti commenta la decisione della Corte di Cassazione che ha prescritto gli omicidi per la strage di Viareggio.

“La strage è avvenuta a Viareggio ma quel treno è transitato in molti scali. Quella notte di morte ha lambito tante vite ignare. Stragi come queste non possono essere liquidate senza colpevoli; non possono restare impunite. Ci sono vittime, ci sono famiglie che continuano a soffrire con grande dignità pretendendo solo quello che in uno stato normale ci si sarebbe aspettato. La giustizia ha dimostrato di non avere coraggio. La politica ha le sue responsabilità. Dodici anni di processo sono un macigno. Con una semplice parola, prescrizione, abbiamo ammazzato due volte le vittime della strage”.