Bando: ristorante “la Terrazza” (ex Incanto), ci sono quattro proposte per il rilancio

Ufficio Stampa 18.02.2021 15:21
Vai a:   articolo principale       

Quattro proposte per rilanciare l’ex Incanto di Tonfano. Le sensazioni della vigilia sono state confermate poco dopo la chiusura dei termini di partecipazione al bando per la concessione d’uso (affitto) dello storico ristorante “La Terrazza”. L’immobile è di proprietà del Comune di Pietrasanta.

Il bando era stato voluto dall’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti convinta della necessità di valorizzare una struttura unica nel suo genere, con vista sul mare e sul pontile, e di diversificare l’offerta turistica della marina con un progetto ambizioso e moderno. Il bando, lo ricordiamo, prevede la concessione d’uso per nove anni consecutivi. Canone annuo: base d'asta € 60.000,00.

“Sono arrivate quattro proposte a conferma del grande interesse nei confronti di un immobile che prima di questa nostra decisa iniziativa non era riuscito ad avere una nuova prospettiva. La visibilità che siamo riusciti a dare al bando ci ha messo nelle condizioni di creare interesse ben oltre i confini locali. E’ un altro aspetto di cui siamo felici. – spiega l’assessore al bilancio, Stefano Filiè – Comunicheremo non appena completato l’iter il nome del nuovo concessionario per metterlo nelle condizioni di poter subito prendere possesso dell’immobile”.

L’amministrazione punta a trovare un nuovo progetto anche per i locali a piano terra dell’ex Incanto (ex agenzia Cav. Dini) il cui bando è in scadenza il 23 febbraio alle ore 12.00. “Abbiamo – spiega ancora Filiè –buone sensazioni. Il bando è ancora aperto e ci sono ancora diversi giorni davanti a noi”.

L'unità immobiliare è composta da due vani, due disimpegni e un servizio per complessivi mq. 120,00 circa di SUL - mq. 102,00 (SU) circa. Le facciate esterne del fabbricato si presentano ordinarie, mentre all'interno le finiture sono di buona fattura con pavimenti in parquet di legno, pavimenti e rivestimenti dei servizi in ceramica, pareti e soffitti intonacati e tinteggiati, serramenti esterni in alluminio con vetro camera, porte interne in mdf laccate. L'unità immobiliare è dotata di impianto elettrico, impianto di riscaldamento autonomo alimentato a gas metano, impianto di climatizzazione e impianto idro sanitario allacciato all'acquedotto pubblico e alla fognatura. La durata della concessione è prevista in nove anni ad un canone a base di gara di 22 mila euro con scadenza rate mensili. Coloro che intendano partecipare alla gara, dovranno far pervenire la loro manifestazione di interesse a essere invitati alla trattativa – redatta in lingua italiana - all’Ufficio Protocollo del Comune di Pietrasanta – Piazza Matteotti n. 29 - 55045 Pietrasanta, entro il termine perentorio delle ore 12,00 del giorno 23 febbraio secondo le modalità di cui all'avviso nonché alle condizioni generali allegate al citate avviso, il cui testo integrale è affisso all'Albo Pretorio del Comune e pubblicato ai sensi dell'art. 25 del vigente Regolamento per la gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Pietrasanta.