Cultura: riaprono mostre e musei a Pietrasanta, prenotazione obbligatoria nel weekend

Ufficio Stampa 29.04.2021 14:19
Vai a:   articolo principale       

Riaperte mostre, musei e spazi espositivi pubblici a Pietrasanta (Lu). Dopo circa due mesi di porte chiuse il pubblico può tornare a visitare dal vivo la proposta museale e culturale della Piccola Atene. Anche in tempo di pandemia e restrizioni la capitale internazionale della scultura e della lavorazione artistica del marmo e del bronzo ha continuato, senza sosta, a creare contenuti artisti attraverso le piattaforme online per non perdere il contatto con il pubblico.

La novità è rappresentata dalla prenotazione obbligatoria durante il weekend telefonando allo 0584.795500 (lunedì dalle 14.00 alle 19.00, dal martedì al sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00 e la domenica dalle 16.00 alle 19.00). Durante la settimana non è necessario invece prenotare. L’ingresso, lo ricordiamo, è libero e gratuito.

Il ritorno della Toscana in zona gialla sancisce la riapertura del suggestivo Museo dei Bozzetti nel Chiostro di S. Agostino, che custodisce la più importante collezione di bozzetti e modelli del mondo, del Museo Archeologico “Bruno Antonucci” a piano terra di Palazzo Moroni, del Museo dedicato all’inventore del motore a scoppio Padre Eugenio Barsanti a Palazzo Panichi, della Casa Natale di Carducci a Valdicastello oltre alle mostre dei maestri della ceramica Bertozzi & Casoni tra la Chiesa di S. Agostino, Sala dei Putti e Sala del Capitolo fino al 23 maggio, agli allestimenti di Eli Benveniste nella Sala delle Grasce (fino al 2 maggio) e del Gruppo Fotografico Iperfocale nella Sala del San Leone (dal 1 fino al 16 maggio).

Da non perdere la speciale installazione “La Piazza in Attesa” in Piazza Duomo a cura della Nag Gallery.

Informazioni ed orari su www.museodeibozzetti.it Per informazioni sui prossimi eventi vai su www.comune.pietrasanta.lu.it, gruppo Facebook “Pietrasanta Eventi, Instagram “Pietrasanta Eventi” oppure iscriviti al servizio di messaggistica WhatsApp al numero di telefono 366 699 3039 inviando un messaggio con il seguente testo: “Attiva iscrizione – Nome e cognome – Città di residenza” (esempio: Attiva iscrizione Mario Rossi Pietrasanta).