Lavori Pubblici: nuovo polo di Tonfano, avanti con la progettazione condivisa

Ufficio Stampa 05.05.2021 14:47
Vai a:   articolo principale       

Il progetto esecutivo per il nuovo polo scolastico di Tonfano sarà approvato entro la fine dell’estate. Lo slittamento nella graduatoria regionale del progetto del nuovo polo di Marina di Pietrasanta, oggi diventato il primo in classifica a partire non appena ci saranno le risorse finanziarie necessarie, non ha modificato il piano dell’amministrazione comunale di Pietrasanta intenzionata a dotare la frazione di plesso moderno, funzionale e all’avanguardia dal punto di vista del risparmio energetico e dell’utilizzo degli spazi.

A ribadirlo è stato il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti in occasione dell’incontro in Municipio con lo studio incaricato della progettazione. “I tempi di realizzazione slittano ma la progettazione va avanti come da programma. – ha spiegato il primo cittadino – Il progetto del polo di Tonfano è il primo attualmente dei non finanziati, il primo attualmente nella graduatoria vigente ed il primo quindi a dover essere finanziato non appena ci saranno le risorse. Ad agosto ci sarà un censimento delle economie derivante dai progetti finanziati e solo in quel caso avremo o meno la certezza di un finanziamento totale o parziale anche alla luce del Recovery Plan che potrebbe riaffidare nuove risorse alle regioni per l’edilizia scolastica. Con la Regione Toscana la nostra amministrazione ha un rapporto serio, onesto e collaborativo e vogliamo continuare ad avere fiducia sul fatto che queste risorse arriveranno”.

All’incontro hanno partecipato oltre all’assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci e alla pubblica istruzione, Francesca Bresciani, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo 1, Carmen Menchini ed il funzionario, Filippo Bianchi. “Stiamo condividendo il percorso di progettazione con l’istituto il cui contributo esperienziale è fondamentale per creare un polo veramente su misura delle nuove esigenze formative, didattiche e logistiche. – spiega il sindaco – Il contributo di chi vive la scuola è indispensabile e noi vogliamo realizzare insieme a tutti loro un progetto che sia il più possibile aderente ai bisogni di docenti e ragazzi. Non è solo una scuola. Sarà dotato di una palestra che potranno usare le associazioni nel pomeriggio”.