#Pietrasanta365: due grandi mostre ed un mare di eventi, la Piccola Atene è già proiettata nell’era post-Covid

Ufficio Stampa 12.05.2021 10:00
Vai a:   articolo principale       

Due grandi mostre, Giuseppe Veneziano in Piazza Duomo e nel centro storico con la dirompente “The Blu Banana” e la collettiva contemporanea “Italian Newbrow” nel complesso del Chiostro di S. Agostino con inaugurazione il prossimo 19 giugno, e tantissimi eventi da maggio a settembre. La stagione della rinascita per la città di Pietrasanta, la Piccola Atene d’Italia, si apre sabato 29 e domenica 30 maggio nel parco della Versiliana con il ritorno della competizione internazionale dedicata ai purosangue arabi “L’Arte del Cavallo” per chiudersi con il Festival dell’Alta Cucina “Le Stelle di Pietrasanta” in collaborazione con Les Etoiles de Mougins il 19 settembre.

In mezzo confermati tutti gli eventi e le iniziative storiche che caratterizzano l’estate della capitale internazionale della scultura e della lavorazione artistica del marmo e del bronzo, a fianco alla proposta dei musei civici (Museo dei Bozzetti, Museo Barsanti e Matteucci, Museo Archeologico, Palazzo Panichi e Casa Carducci), degli spazi espositivi pubblici (Sala delle Grasce e Sala del San Leone) e delle gallerie d’arte private (una ogni quaranta metri nel solo perimetro del centro storico) e naturalmente del ricco palinsesto del Festival della Versiliana e dell’Agorà di via Versilia a Tonfano. Pietrasanta spinge l’estate della Versilia nell’era post Covid puntando su cultura, arte, territorio, vita all’aria aperta e life style nel rispetto di restrizioni e DPCM che si avvicenderanno nel corso delle prossime settimane (info su www.museodeibozzetti.it).

“In questi mesi – spiega il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti – abbiamo continuano senza sosta a lavorare alla costruzione, organizzazione e coordinamento degli eventi consapevoli che molto dipenderà dall’andamento della pandemia e dal ritorno progressivo alla normalità. Siamo pronti ad adattarci ad ogni situazione che si presenterà. La nostra prospettiva è sempre stata la vita. Gli eventi rappresentano un valore aggiunto della nostra proposta turistica, culturale e commerciale a sostegno delle imprese e del territorio. Abbiamo segnali molto incoraggianti per l’estate. Questi mesi saranno fondamentali per recuperare mesi di buio e sofferenza”.

Dopo l’arte del Cavallo in Versiliana sarà il turno della seconda edizione di Mastrod’olio nel Chiostro di S. Agostino organizzato dall’Accademia Mastrod’olio di Fausto Borella (11-13 giugno). La kermesse porta a Pietrasanta insieme alle migliori aziende di olio extravergine artigianale e gli artigiani del gusto più rinomati un vero e proprio mercato del gusto dell’olio di qualità italiano e l’occasione per poter celebrare insieme le Corone e le Gemme Maestrod’olio della guida Terred’Olio 2021 attraverso la loro premiazione giovedì 10 giugno 2021 (info su https://www.maestrodolio.it/it/).

Tra le novità il Festival Organistico “Città di Pietrasanta” al Duomo di San Martino (5, 12 e 19 giugno) con la partecipazione dell’italiano Andrea Galanti, dello spagnolo Juan de la Rubia, titolare presso la Basilica de la Sagrada Familia di Barcellona e dell’inglese James O’Donnell, celebre nome del concertismo internazionale che deve parte della sua notorietà al fatto di ricoprire, da oltre vent’anni, il ruolo di organista e maestro di cappella dell’Abbazia di Westminster a Londra.

Due sono invece gli eventi, in pochi giorni, dedicati all’auto con la tappa finale della prima edizione della maratona da 1.000 chilometri riservata alle auto elettriche “E-Raid” in calendario venerdì 14 giugno con arrivo in Piazza Duomo (info su https://dapfestival.com/) ed il passaggio da Tonfano della Mille Miglia domenica 16 giugno accompagnata dall’esposizione di auto e moto d’epoca organizzata dal gruppo GoVersilia (info su https://1000miglia.it/).

Due, come anticipato, i grandi eventi d’arte. The Blu Banana di Giuseppe Veneziano è stata appositamente concepita per gli spazi di Piazza Duomo e del Centro Storico e l'evento si articolerà seguendo un percorso spettacolare che coinvolgerà il pubblico in un gioco di scoperte e rivelazioni tra dodici opere monumentali. Tutte le opere sono nate e realizzate nei laboratori di marmo e nelle fonderie del bronzo di Pietrasanta, confermando il ruolo della Città nella storia della scultura moderna e contemporanea. Attraverso l'opera di Giuseppe Veneziano, di un pittore prestato alla scultura, l'evento espositivo conferma la dimensione centrale assunta dalla città toscana all'interno del collezionismo internazionale dell'arte. Il titolo dell’intera esposizione si applica alle grandi dimensioni di una scultura di Giuseppe Veneziano ed allude alla dimensione economico-finanziaria dell’Europa occidentale in cui si collegano le grandi Capitali politiche, da Londra a Francoforte, da Parigi a Bruxelles, da Basilea a Milano e Torino. Veneziano 'disegna' nella geografia del Vecchio Continente una megalopoli, individuando quanto l'area produttiva abbia assunto la forma di una “banana” riconoscibile nel “blue” dell’Unione Europea. Nell’opera, che verrà collocata al centro di Piazza Duomo, il riferimento economico e politico si fonde con quello artistico contemporaneo, dove la banana rimanda a una delle icone della Pop Art di Andy Warhol, simbolo della celeberrima copertina dell’album dei Velvet Underground & Nico. “The Blue Banana” sintetizza così la ricerca artistica di Giuseppe Veneziano, attenta alla rappresentazione dei dilemmi che caratterizzano la società attuale in tutte le sue forme – politica, spettacolo, costume –, ma anche memore delle evoluzioni e dei percorsi dell’arte nella storia.

Si snoda invece negli spazi del Complesso di Sant’Agostino a Pietrasanta il nuovo appuntamento del progetto “Italian Newbrow”, sviluppato da Ivan Quaroni a partire dalla partecipazione alla Biennale di Praga nel 2009, e curato, in questa nuova tappa promossa dal Comune di Pietrasanta, dallo stesso Quaroni e da Valerio Dehò. Dal 20 giugno al 12 settembre 2021, nella Chiesa, nella Sala dei Putti e nella Sala Capitolo, sono esposti oltre sessanta lavori – opere su tela, carta e tavola e videoinstallazioni –, numerosi dei quali inediti, degli artisti Silvia Argiolas, Vanni Cuoghi, Paolo De Biasi, Fulvia Mendini, Laurina Paperina, Giuliano Sale e Giuseppe Veneziano.

Dal 28 giugno al 10 luglio la danza dialoga con l’arte nella quinta edizione di una manifestazione con danzatori di rilievo internazionale e master class (lezioni di esperti). Fra gli ospiti: la star russa della danza classica Maria Kochetkova e il coreografo del teatro reale danese Sebastian Kloborg. Fra gli spettacoli: il cast degli israeliani Orly Portal il 3 luglio in Versiliana, la coreografa russa Ksenyia Mikheeva nel chiostro di Sant’Agostino il 1 luglio, il Gran Galà finale del 10 luglio in Versiliana con la star russa della danza classica Maria Kochetkova a fianco del coreografo e ballerino danese Sebastian Kloborg, il danzatore norvegese Thomas Johansen, la MM Contemporary Dance Company di Michele Merola, lo Spellbound Contemporanry Ballet diretto da Mauro Astolfi (info su www.dapfestival.it)

Ed ancora Pietrasanta in Concerto dal 22 luglio al 1 agosto (info http://pietrasantainconcerto.com), il Premio di Poesia Nazionale Carducci (27 luglio), la novità della Festa degli Agrumi (27 – 29 agosto), la Festa del Pontile (11 – 12 settembre), Le Stelle di Pietrasanta in collaborazione con Les Etoiles de Mougins (17 – 19 settembre), la mostra “Il Meccano” di Tano Pisano (25 settembre – 6 febbraio) Pietrasanta Medievale (2-3 ottobre), Libropolis (8-9-10 ottobre), Premio Internazionale Barsanti e Matteucci (16 ottobre), il Festival della Filosofia “Sophia” (12 – 21 novembre).

Per informazioni sui prossimi eventi vai su www.comune.pietrasanta.lu.it, gruppo Facebook “Pietrasanta Eventi, Instagram “Pietrasanta Eventi” oppure iscriviti al servizio di messaggistica WhatsApp al numero di telefono 366 699 3039 inviando un messaggio con il seguente testo: “Attiva iscrizione – Nome e cognome – Città di residenza” (esempio: Attiva iscrizione Mario Rossi Pietrasanta).