Arte: Park Eun Sun è cittadino onorario di Pietrasanta, una sua scultura monumentale per la nuova rotonda in via Unità d’Italia

Ufficio Stampa 05.06.2021 14:50
Vai a:   articolo principale       

“Sono commosso ed onorato. Voglio ringraziare tutte le persone che hanno aiutato me, la mia famiglia, a raggiungere questo traguardo. A Pietrasanta ho realizzato i miei sogni. E’ la mia casa: qui sono nati e stiamo crescendo i nostri figli. Siamo felici. Questa città mi ha fatto crescere come persona e come artista. E’ una grandissima gioia poter portare sulle spalle il nome di questa piccola grande città e di poterla rappresentare”.

Commosso e visibilmente emozionato come nemmeno alla vigilia di una grande mostra, l’artista coreano Park Eun Sun è stato ufficialmente insignito della cittadinanza onoraria del Comune di Pietrasanta. La proposta di cittadinanza onoraria era stata votata all’unanimità di tutto il consiglio comunale.

A consegnarla, in occasione di una cerimonia nella Chiesa di S. Agostino, sono stati il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti ed il Presidente del Consiglio, Paola Brizzolari. A celebrare l’artista sono arrivati in città l’ambasciatore coreano in Italia, Hee-Seog Kwon insieme al console e vice console e ad una delegazione diplomatica.

L’incontro di Park Eun Sun con la città di Pietrasanta, e soprattutto con i suoi artigiani ed i suoi laboratori, risale a quasi 30 anni fa. Park Eun Sun era un giovane artista ancora molto lontano dal successo internazionale. “Oggi è un’artista di dimensione planetaria. – ha ricordato il sindaco, Giovannetti – Ma per esserlo ha lavorato duramente e con sacrificio. Con la sua arte, con la sua personalità e le sue doti umane trasmette il significato di Pietrasanta nel mondo. Ha fatto e sta facendo tantissimo per la nostra città. E’ stato vicino alla comunità nel momento del bisogno con azioni concrete e soprattutto discrete”.

E poi ha annunciato: “Una sua scultura monumentale sarà collocata sulla via Unità d’Italia nella nuova rotonda a conferma di un legame solido e vero con questa terra che resti nel tempo”.

Parola di orgoglio sono arrivate dall’ambasciatore che ha ricordato come “l’artista sia prima di tutto un vicino di casa di molti di voi. – ha detto durante il suo intervento – Pietrasanta ha abbracciato Park Eun Sun sia nei momenti più bui che in quelli felici. E’ stata, ed è tutt’oggi, la culla delle sue creazioni. L’umiltà fa di lui una persona ancora più unica. Grazie al maestro Park Eun Sun la Repubblica della Corea del Sud e Pietrasanta possono vantare un legame di amicizia profondo e sincero”.

Riconoscimenti sono arrivati dall’On. Umberto Buratti che ha parlato di “una famiglia perfettamente integrata con questa terra. Park Eun Sun – ha detto – è un ambasciatore che parla di questa terra, degli artigiani e dei laboratori”. Per il Presidente del Consiglio Comunale, Brizzolari “la cittadinanza è un riconoscimento a tutta la famiglia. I suoi figli sono figli di questa città. L’integrazione di Park Eun Sun ci concilia e ci rende davvero amici della Corea. Siamo orgogliosi di aver sancito con questo atto ufficiale l’appartenenza di Park Eu Sun e della sua famiglia alla nostra comunità”.

Park Eun Sun (nato nel 1965 a Mokpo, Corea dei Sud) entra dalla porta di ingresso principale nella hall of fame dei grandi protagonisti della storia di Pietrasanta che annovera giganti del calibro di Giovanni Pascoli, Guglielmo Romiti, Giovanni Gronchi, Silvio Guarnieri, Mario Petrini, Alfonso Cuaron, Gina Lollobrigida. Gli altri due artisti ad aver ricevuto la più alta onorificenza cittadina sono stati Fernando Botero e Igor Mitoraj. Park Eun Sun aveva ricevuto a Pietrasanta nel 2018 un altro prestigioso premio: si tratta della XVIII edizione del premio “Pietrasanta e la Versilia nel mondo” assegnato dal circolo Fratelli Rosselli agli artigiani che contribuiscono ad esportare la Piccola Atene a livello internazionale.