Arte: Tommaso Panichi “colora" la Chiesa della Misericordia, apre “Narrazioni di segni e di colori”

Ufficio Stampa 17.09.2021 11:58
Vai a:   articolo principale       

Nella Chiesa della Misericordia (Via Giuseppe Mazzini, 103) la mostra “Narrazioni di segni e di colori” di Tommaso Panichi. E’ in programma sabato 18 settembre, alle ore 18.30, l’inaugurazione della personale del giovane pittore promossa dalla Venerabile Arciconfraternità della Misericordia di Pietrasanta e patrocinata dal Comune di Pietrasanta.

Al taglio del nastro parteciperanno i curatori Lodovico Gierut e Anna Purna Nativo, la psicoterapeuta, esperta di arti e autismo, Sandra Maccioni, il seminologo, Pier Paolo Dinelli, la saggista, Marilena Cheli Tomei Andrea Galeotti, presidente della consulta del volontariato di Pietrasanta. Il Comune di Pietrasanta sarà rappresentato dall’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci. 23 anni, nato a Milano, Tommaso da qualche anno è diventato versiliese d’adozione (vive a Pietrasanta).

Fin da bambino, quando ancora le parole non riuscivano ad uscire, il suo modo di esprimersi preferito è sempre stata l’arte. Sulle pagine social (cercate Atelier di Tommy) dove pubblica le sue opere, ci sono due definizioni: “Sono un artista e sono preso ogni giorno da attacchi d’arte“, scrive su Facebook e “Quando dipinge si sente esatto” su Instagram. L’arte è il suo modo di raccontare il mondo, un mondo di vivaci colori e di esprimersi. “C’è un filo conduttore - scrive il critico Gierut - che qualifica le zone di colore e gli elementi tutti delle sue opere: in poche parole gli accenti del suo linguaggio testimoniano la gioia del fare, l’esigenza di registrare emozioni e di comunicare”.

La mostra resterà aperta fino al 26 settembre tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00 con ingresso libero. Per informazioni www.tommypanichi.it, Facebook: Atelier di Tommy, Instagram: @atelierditommy