Barsanti e Matteucci: un busto in bronzo ed un giardino nel Chiostro, Pietrasanta celebra bicentenario nascita inventore del motore a scoppio

Ufficio Stampa 11.10.2021 11:59
Vai a:   articolo principale       

200 anni fa nasceva Padre Eugenio Barsanti. L’inventore del motore a scoppio, insieme a Felice Matteucci, sarà celebrato a Pietrasanta, sua città di nascita (12 ottobre 1821), con un busto in bronzo, copia dell’originale in marmo realizzato da Leone Tommasi ospitato nella Basilica di Santa Croce a Firenze, e con l’intitolazione del giardino del complesso della sede espositiva e culturale del Chiostro di S. Agostino.

Lo scopriamo del busto in bronzo e della targa del giardino che porterà il suo nome è in programma martedì 12 ottobre alle ore 17.30. Il busto ed il giardino sono due delle tante iniziative che l’amministrazione comunale di Alberto Stefano Giovannetti metterà in campo in questo speciale anno.

Le celebrazioni saranno concluse dalla consegna della ventesima edizione del prestigioso Premio Internazionale Barsanti promosso dal Comune di Pietrasanta e dal Rotary Club Viareggio Versilia con il patrocinio dell’Università di Pisa e la collaborazione con l’Osservatorio Ximeniano di Firenze e Fonderia d’Arte Massimo Del Chiaro ed il patrocinio della Regione Toscana e Provincia di Lucca. Per l'occasione sarà aperto anche il Museo dedicato a Barsanti e all’invenzione del motore a scoppio a Palazzo Panichi (aperto sabato e domenica dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00).  Istituito nel 2000 per ricordare Eugenio Barsanti, pietrasantino di nascita, e Felice Matteucci, il Premio sarà consegnato sabato 16 ottobre alle ore 18.00 dal Sindaco di Pietrasanta, Alberto Stefano Giovannetti ad Alberto Bombassei, fondatore e presidente di Brembo. Nelle precedenti edizioni il riconoscimento è stato assegnato a diverse personalità italiane e internazionali del mondo dell'automobile tra cui Giorgetto Giugiaro e Gerhard Ertl, premio Nobel e inventore della marmitta catalitica, agli astronauti Maurizio Cheli e Jessica Kite, al direttore tecnico e della ricerca di Rolls-Royce, Philips Ruffles, al Ceo Ferrari, Amedeo Felisa e all’Ad di Bosch, Gabriele Allievi.

Alberto Bombassei è nato a Vicenza il 5 ottobre 1940 ed è fondatore e presidente di Brembo, società leader di mercato nella progettazione e produzione di sistemi frenanti a elevate prestazioni per auto, moto, veicoli commerciali, nonché per il mondo delle competizioni e il mercato del ricambio. É anche fondatore e presidente di Kilometro Rosso, distretto dell’innovazione ispirato alla multisettorialità e all’interdisciplinarietà che valorizza il dialogo tra cultura accademica, imprenditoriale e scientifica.

È presidente di FROM, Fondazione per la Ricerca Ospedale di Bergamo. È membro dei Consigli di Amministrazione di ISPI e di MADE (Competence Center per l’Industria 4.0), dei Consigli Direttivi di Assonime e di Comitato Leonardo, è Vice Presidente di Aspen Institute Italia. Da sempre impegnato in ambito confindustriale, nel luglio 2020, entra a far parte del Consiglio Direttivo di Confindustria e, nell’ottobre 2020, in vista del G20 a Presidenza italiana, dell’Advisory Board B20 Italy 2021. In precedenza, dal 2004 al 2012, è stato Vice Presidente per le Relazioni Industriali, Affari Sociali e Previdenza. Nel maggio scorso, entra come “Ambassador” nell’Advisory Board di Federmeccanica, dopo esserne stato Presidente dal 2001 al 2004. Da febbraio 2013 a marzo 2018 è stato membro della Camera dei Deputati e della X Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo. Nel 2017, è entrato a far parte dell’Automotive Hall of Fame, la più alta onorificenza dell’industria automobilistica mondiale. Nel 2014, ha ricevuto l’Onorificenza di Commendatore dell’Ordine Reale di Isabella la Cattolica. Nel 2004, è nominato Cavaliere del Lavoro.

Tra i numerosi premi e riconoscimenti: Premio Casco d’Oro, nel 2019; Premio Leonardo 2016; Premio Ernst & Young L’Imprenditore dell’Anno 2012; Premio Tiepolo 2012; Premio Leonardo Qualità Italia 2003. Nato a Vicenza il 5 ottobre 1940, è Fondatore e Presidente di Brembo, società leader di mercato nella progettazione e produzione di sistemi frenanti a elevate prestazioni per auto, moto, veicoli commerciali, nonché per il mondo delle competizioni e il mercato del ricambio. É Fondatore e Presidente di Kilometro Rosso, distretto dell’innovazione ispirato alla multisettorialità e all’interdisciplinarietà che valorizza il dialogo tra cultura accademica, imprenditoriale e scientifica. È Presidente di FROM, Fondazione per la Ricerca Ospedale di Bergamo.

È membro dei Consigli di Amministrazione di ISPI e di MADE (Competence Center per l’Industria 4.0), dei Consigli Direttivi di Assonime e di Comitato Leonardo, è Vice Presidente di Aspen Institute Italia. Da sempre impegnato in ambito confindustriale, nel luglio 2020, entra a far parte del Consiglio Direttivo di Confindustria e, nell’ottobre 2020, in vista del G20 a Presidenza italiana, dell’Advisory Board B20 Italy 2021. In precedenza, dal 2004 al 2012, è stato Vice Presidente per le Relazioni Industriali, Affari Sociali e Previdenza. Nel maggio scorso, entra come “Ambassador” nell’Advisory Board di Federmeccanica, dopo esserne stato Presidente dal 2001 al 2004.

Da febbraio 2013 a marzo 2018 è stato membro della Camera dei Deputati e della X Commissione Attività produttive, Commercio e Turismo.

Nel 2017, è entrato a far parte dell’Automotive Hall of Fame, la più alta onorificenza dell’industria automobilistica mondiale. Nel 2014, ha ricevuto l’Onorificenza di Commendatore dell’Ordine Reale di Isabella la Cattolica. Nel 2004, è nominato Cavaliere del Lavoro. Tra i numerosi premi e riconoscimenti: Premio Casco d’Oro, nel 2019; Premio Leonardo 2016; Premio Ernst & Young L’Imprenditore dell’Anno 2012; Premio Tiepolo 2012; Premio Leonardo Qualità Italia 2003.