Ambiente: due nuovi alberi cresceranno nel giardino alla Barsottini e Marsili, la donazione dei Carabinieri Forestali

Ufficio Stampa 22.11.2021 13:47
Vai a:   articolo principale       

Pietrasanta continua ad allargare il suo cuore verde. All’indomani della Giornata Nazionale dell’Albero che si è tenuta domenica 21 novembre, proseguono le iniziative e le idee a sostegno dell’ambiente e del patrimonio arboreo della città.

Dopo la messa a dimora di cinque gelsi nel parco giochi di via Giovanni XXIII a Macelli, è stato il turno della piantumazione di due piccoli esemplari di quercia da sughero donati dai Carabinieri Forestali della Provincia di Lucca nel giardino della scuola primaria Barsottini e della Marsili all’Africa. Alla cerimonia erano presenti, insieme agli insegnanti, l’assessore della pubblica istruzione, Francesca Bresciani e l’assessore all’ambiente, Tatiana Gliori, del maresciallo dei Carabinieri Forestali, Vaniescka Tani e del consigliere, Sandra Da Prato.

Emozionante l’accoglienza dei bambini che hanno salutato l’arrivo dei nuovi alberi amici con canzoni, letture, disegni e doni realizzati con materiale di riciclo. “Siamo felici di questo nuovo dono da parte dei Carabinieri Forestali che ringrazio a nome dell’amministrazione. - spiega l’assessore, Bresciani - L’educazione all’ambiente è uno dei temi che più ci stanno più a cuore. Abbiamo potuto piacevolmente vedere che è l’ambiente è davvero un argomento molto amato e ben recepito dalle nuove leve, grazie alla loro forte sensibilità”.

Per l’assessore all’ambiente, Gliori “è stato bello stamani vedere come i bambini siano sempre più consapevoli e coscienti dell’importanza del verde e della sua tutela. Il nuovo albero, oggi è piccolo ma domani abbellirrà e farà ombra stimolando la voglia dei bambini di giocare e di stare in mezzo alla natura, migliorando anche la loro capacità di concentrazione molto spesso troppo distratta da giochi elettronici e da internet. Ringraziamo anche per questo il corpo dei Carabinieri Forestali che ci hanno dimostrato come lo Stato sia molto attivo sul territorio su una tematica così importante. E ringrazio le maestre per l’ottimo lavoro di preparazione a questo appuntamento”.