Inaugurata la “Colonna Infinita” di Park Eun Sun

Ufficio Stampa 10.06.2022 16:49
Vai a:   articolo principale       

Infinita come un sogno. Infinita come l'esperienza di vita che lui, Park Eun Sun, ha fatto e continua a fare a Pietrasanta, da quasi trent'anni. Così l'artista sud coreano ha raccontato la sua “Colonna” che, in un abbraccio luminoso di granito e topazio, svetta sulla nuova rotatoria fra le vie Unità d'Italia e Pisanica, inaugurata dal sindaco Alberto Stefano Giovannetti e dall'amministrazione comunale venerdì mattina, alla presenza dellAmbasciatore della Repubblica di Corea, Sua Eccellenza Seong Ho Lee, del Consigliere degli Affari Economici, Dr.ssa So-yeon Park e dal Segretario degli Affari Economici, Dr. Yun Kyeom Kim, del senatore Massimo Mallegni e di tutti coloro che hanno lavorato alla sua realizzazione e installazione.

“Sono qui da tanto tempo – ha proseguito Park Eun Sun – e desideravo fare qualcosa per ringraziare la città che mi ha accolto dall'inizio degli anni Novanta. Quando il sindaco mi ha chiesto se avessi un'idea per la nuova opera viaria, ecco, ho pensato subito a una 'Colonna Infinita'”. L'opera monumentale è stata creata nel corso del 2020, una spirale alta poco più di 10 metri in granito nero Zimbabwe, granito giallo Juparana e topazio che è stata inserita fra le oltre 80 sculture che compongono il percorso del Parco Internazionale della Scultura Contemporanea.

“Il nostro legame con Park è speciale – ha sottolineato il sindaco Giovannetti – non è solo cittadino onorario dal giugno scorso, ma possiamo realmente definirlo l’ambasciatore di Pietrasanta: grazie al suo successo in tutto il mondo ha contribuito a rendere la nostra realtà un polo artistico e culturale di rilievo internazionale. Un ringraziamento a lui e a tutta la comunità coreana che ha scelto Pietrasanta per vivere e lavorare; all'Ambasciatore e al corpo diplomatico che lo accompagna, per onorarci della loro presenza in questa occasione, al senatore Massimo Mallegni per essere riuscito a intervenire, fra i mille impegni e un 'grazie' speciale ai nostri artigiani, ai laboratori e alle fonderie cittadine, scelte da grandissimi artisti per la loro impareggiabile maestria”.

“Pietrasanta – ha dichiarato l'Ambasciatore della Repubblica di Corea, Seong Ho Lee – è famosa in tutto il mondo e anche nel mio Paese per il grande lavoro di Michelangelo Buonarroti, che indirizzato la città in un percorso dedicato all’arte ed alla scultura. Quest'opera di Park opera mostra a tutti l’eccellenza artistica della città ed è simbolo dell’unione tra Corea e Pietrasanta: due paesi diversi, come le pietre nere e gialle della Colonna Infinita, ma che si armonizzano e creano, insieme, risultati bellissimi”.

“I rapporti tra Italia e Corea sono importanti e forti – ha aggiunto il senatore Massimo Mallegni – anche adesso stiamo collaborando, all’interno delle istituzioni internazionali, in questo momento di guerra difficile per tutti. Park è un grande artista, un uomo forte che non sarebbe arrivato dove è adesso se non avesse avuto accanto una donna altrettanto capace come la moglie. La realizzazione di quest'opera è un risultato importante, frutto di un lungo lavoro di valorizzazione del territorio e di questa zona in particolare”.

“Questa scultura – ha proseguito l'assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci – è la prima cosa che vedranno turisti e cittadini quando arriveranno in città e quella che li saluterà, quando andranno via. E' un onore per noi e mi unisco ai ringraziamenti di tutti a Park, alla sua famiglia e ai suoi collaboratori”. L'assessore ha poi spiegato come la rotatoria sia solo “il primo step di un intervento ben più complesso che insiste su questa zona – ha concluso, riferendosi al nuovo cavalcavia e alle verifiche tecniche annunciate dal Ministro delle infrastrutture, Enrico Giovannini, per i prossimi giorni – e che speriamo di poter inaugurare a breve”.

Foto Emma Leonardi