Brancagliana e Valdicastello “regine” del Carnevale

Ufficio Stampa 13.06.2022 15:51
Vai a:   articolo principale       

Le contrade di Brancagliana e Valdicastello trionfano alla Festa della Canzonetta e del Teatro dialettale, conclusa sabato 11 giugno dopo quattro spettacolari serate, ospitate nell’inusuale e suggestiva location del teatro della Versiliana a Marina di Pietrasanta.

Lo Sprocco torna rossoblù grazie al “Paese di Meraviglie” e alla voce di Claudio Orlandi (testo di Samanta Giorgetti, musica e arrangiamenti di Marcello Marchetti); piazza d'onore, ad appena mezzo punto dal vincitore, per la contrada La Collina con il “Carnevale in armonia” cantato da Maria Giovanna India Simi, su testo, musica e arrangiamenti di Adriano Barghetti. Sul terzo gradino del podio, infine, gli Antichi Feudi con “Ritorna Carnevale” di Silvia Barbieri (testo e musica di Eric Matteucci, arrangiamenti di Simon Luca Ciffa).

Miglior testo della canzone, premio assegnato da una giuria di esperti senza l’ascolto, è stato giudicato quello della contrada La Corte.

Nella Scartocciata, la scenetta migliore è della contrada Valdicastello, dedicata alla Francigena: “Si fa prima a dillo che a fallo”, testo di Simona Mattei che, grazie alla brillante interpretazione (condivisa con Stefania Bottari, Bice Ferrari, Nicola Gherardi, Aurora Giannotti, Stefano Manelli, Sabina Palagi e Susanna Rubino) ha ricevuto anche il premio per la migliore protagonista femminile, intitolato alla compianta presidente della Collina Renza Viviani.

La contrada biancorossa ha superato, con uno scarto notevole, La Lanterna (al secondo posto con “Andrà tutto bene”: testo di Antonio Meccheri e Maicol Viti; interpreti Francesca Benedetti, Alberto Da Prato, Gianluca Davini, Linda Davini, Arianna Gazzanelli, Antonio Meccheri e Maicol Viti) e Africa Macelli (terza con “L'eredità”: testo di Angelo Polacci, interpreti Duccio Checchi, Martina Lorenzoni, Luciana Luisi, Angelo Polacci ed Enrico Pucci).

Foto Emma Leonardi