Trecentomila euro per la sicurezza dei pedoni

Ufficio Stampa 06.08.2022 15:32
Vai a:   articolo principale       

Terminata la prima fase di riqualificazione dei marciapiedi lungo la Provinciale per Vallecchia, l'amministrazione comunale di Pietrasanta guidata dal sindaco Alberto Stefano Giovannetti ha già messo in cantiere altre importanti operazioni per rendere più sicura la viabilità cittadina, anche sul fronte dell'accessibilità pedonale.

Sulla Provinciale, il tratto del camminamento lato monte, dal locale supermercato fino all'edificio che ospita lo “Stagio Stagi”, è stato ampliato in larghezza, ora pari a 1,50 metri e ripavimentato con asfalto natura di tipo architettonico e cordolo in marmo bianco di Carrara; si è lavorato anche sullo smaltimento delle acque piovane, con la predisposizione di nuove caditoie stradali e la pulizia della fossa di scolo sottostante dai detriti che, lì, si accumulavano da anni. “Dopo la pausa prevista per il periodo di Ferragosto – spiega l'assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci – completiamo la ristrutturazione della parte rimanente, fino a via San Francesco e, in più, iniziamo l'opera di riqualificazione e messa in sicurezza in via Nazario Sauro, nella zona di piazza della Repubblica”.

Il tratto che collega piazza Carducci a via Santini, infatti, sarà oggetto di numerosi interventi: rifacimento e adeguamento funzionale dei marciapiedi esistenti e del canale fognario sottostante, con nuova sagomatura della sezione stradale. “Il marciapiede – prosegue Marucci – sarà ripavimentato con pietra locale, in continuità a quelli realizzati nell'ambito dei lavori di piazza Carducci per dare, anche visivamente, l'immagine di un percorso unico”. Una serie di operazioni che “pur nella loro particolarità – sottolinea ancora l'assessore ai lavori pubblici – vanno a incidere positivamente sull'accessibilità di Pietrasanta e la sua capacità di accogliere, in sicurezza. Essenziali tanto quanto le grandi opere di richiamo internazionale”.

L'impegno di spesa complessivo per questi interventi è di 300 mila euro, una parte dei quali finanziati grazie al fondo per la strategia di mobilità sostenibile per la lotta al cambiamento climatico e la riduzione delle emissioni istituito, per il 2022, dal Ministero dell'Interno e al quale il Comune di Pietrasanta è riuscito ad accedere.