Fondi regionali per il gioco inclusivo

Ufficio Stampa 10.08.2022 15:23
Vai a:   articolo principale       

Promossi e cofinanziati dalla Regione Toscana tre progetti del Comune di Pietrasanta per valorizzare aree a verde pubblico e rendere ancora più accessibili e inclusivi i parchi giochi cittadini.

Sono oltre 54 mila euro i fondi erogati dall'ente regionale: circa 11.170 saranno impegnati su due parchi già privi di barriere architettoniche, uno in località Traversagna e l'altro nel quartiere Africa; altri 43 mila euro, invece, serviranno per attrezzare un nuovo spazio ad alta fruibilità nel parco di piazza Versilia a Fiumetto.

“La vita a Pietrasanta deve essere di qualità per tutti i cittadini, anche quelli più piccoli o con bisogno di un'accessibilità facilitata a spazi e strutture per giocare – sottolinea l'assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci – grazie alla sinergia efficace ed efficiente che si è creata con i nostri uffici, oggi non solo facciamo passi avanti verso questo obiettivo ma li facciamo su tutto il territorio, coinvolgendo diversi centri abitati”.

“Uno spazio dove tutti i bambini possono giocare, muoversi e divertirsi in sicurezza, interagendo tra loro, qualunque sia la loro specifica necessità – prosegue l'assessore al sociale, Tatiana Gliori – è un punto di valore e un'occasione di crescita inestimabile per la comunità. Non solo perché assicura il diritto al gioco, ma crea una situazione di vere pari opportunità”.

Al parco in località Traversagna, tra via XXV Aprile e via II Giugno, sarà rinnovata la pavimentazione in gomma, installata un'altalena inclusiva e posizionati alcuni pannelli sensoriali e interattivi. Nello spazio giochi all'Africa, tra via Campanella e via della Svolta, le due attrazioni a molla saranno sostituite con altre dotate di spalliera e cintura di sicurezza e verrà attrezzato un percorso in legno e molto colorato, accessibile a tutti e con piccole “stazioni” che stimoleranno i bambini a svolgere attività differenti. Il progetto per il parco di Fiumetto, infine, prevede la creazione di un'area con pavimentazione antitrauma, giochi inclusivi e un percorso sensoriale. In aggiunta alle strutture ludiche esistenti e localizzata nelle vicinanze del vialetto d'ingresso.

Appena saranno pubblicati i decreti dei finanziamenti assegnati, potrà essere avviato tutto l'iter dei lavori che, in base alle disposizioni dei bandi regionali, dovranno terminare nella prima metà del 2023.