Bambini protagonisti a "Il Comune diventa Elementare"

Ufficio Stampa 08.11.2022 15:31
Vai a:   articolo principale       

Non si sono certo risparmiati, quanto a domande e richieste di precisazioni, gli alunni della 5° A e B della scuola primaria “Pascoli” di Pietrasanta, protagonisti del primo incontro dell'iniziativa “Il Comune diventa Elementare” promossa dalla presidenza del consiglio, in collaborazione con l'assessorato alla pubblica istruzione, per avvicinare i cittadini più giovani all'ente municipale e, in modo particolare, all'attività del suo “parlamento”.

Nella veste di “prof”, martedì mattina in sala del consiglio, i consiglieri Sandra Da Prato (Lega), Lorenzo Borzonasca (Insieme per Pietrasanta), Irene Tarabella (Partito Democratico) e Irene Nardini (Forza Italia) con la presidente Paola Brizzolari a fare gli onori di casa: “Un grandissimo piacere – ha dichiarato, al termine dell'incontro, Brizzolari – accogliere bambini e bambine così preparati e curiosi, che hanno partecipato attivamente alla discussione ascoltando i consiglieri e ponendo loro domande molto precise e puntuali”.

I quattro componenti dell'assise cittadina si sono alternati nella presentazione di diversi argomenti ai bambini, accompagnati nell'occasione dalla maestra Giuseppina Manno: a “rompere il ghiaccio” Da Prato, con la storia del nome di Pietrasanta e il suo riconoscimento istituzionale e di comunità; poi Borzonasca, che ha parlato dello stemma cittadino e delle sue evoluzioni storiche; Tarabella ha approfondito il funzionamento degli organi principali del Comune e infine Nardini, con un intervento concentrato sul consiglio comunale e le sue attività e articolazioni.

Al termine del percorso de “Il Comune diventa Elementare” (il calendario è in via di definizione con i plessi scolastici del territorio) tutte le classi che avranno partecipato saranno invitate a un consiglio comunale aperto, da svolgersi a febbraio o marzo 2023 e in orario mattutino, durante il quale i bambini e le bambine potranno “interrogare” direttamente i membri dell'assise cittadina e porre alla loro attenzione temi importanti per il governo del Comune.