Tutti i vincitori del 16° "Presepe di famiglia"

Ufficio Stampa 16.01.2023 12:51
Vai a:   articolo principale       

Gremita e straripante di entusiasmo la sala del consiglio comunale, a Pietrasanta, per la premiazione del 16° concorso “Presepe di famiglia” organizzato dall'assessorato alle tradizioni popolari del Comune per omaggiare le più belle riproduzioni della Natività allestite dai cittadini.

Sabato mattina tutti gli autori delle 19 composizioni che hanno risposto all'iniziativa dell'amministrazione comunale si sono presentati in Municipio per ascoltare gli attesissimi verdetti, accolti dal sindaco Alberto Stefano Giovannetti e dai tre componenti della giuria che ha avuto l'arduo compito di scegliere i vincitori: l'assessore alle tradizioni popolari Andrea Cosci, il proposto del Duomo di Pietrasanta Don Stefano D’Atri e l’attrice di teatro dialettale Lora Santini.

“Che meraviglia – ha esordito il primo cittadino – sentire il vostro entusiasmo e, soprattutto, vedere quanti bambini e ragazzi della nostra città hanno partecipato al concorso dei presepi. Grazie a voi, alle vostre famiglie e alla nostra commissione che ha avuto il suo bel daffare per individuare i lavori migliori”. “Non è stato semplice – ha proseguito l'assessore Cosci – abbiamo trovato tanti lavori originali, curati nei dettagli ma, soprattutto, fatti con il cuore: sono molto emozionato per la grande partecipazione che abbiamo avuto, vi ringrazio e vi chiedo di non abbandonare mai la tradizione del presepe, che è simbolo di famiglia e del creare qualcosa insieme, con gli affetti che ci sono più cari”.

“Ancora più che nelle strade o nelle piazze – ha aggiunto Don Stefano D'Atri – è importante fare il presepe nelle case. E' il sentirsi famiglia, creando insieme proprio quella Santa Famiglia che ha accolto Gesù”. “E speriamo che, l'anno prossimo – ha concluso Lora Santini – la situazione sanitaria ci dia la sicurezza di poter tornare anche nelle vostre case, a osservare 'dal vivo' i presepi in gara”. Anche quest'anno, infatti, la formula adottata è stata quella del social contest, con foto e video delle Natività inviate dagli autori e, quindi, visionate e valutate dai giurati.

La proclamazione dei vincitori è iniziata dai lavori di piccole dimensioni, con piano d'appoggio inferiore a un metro per lato: il miglior presepe è stato giudicato quello di Antonio Giorgi, piazza d'onore per Memi Sacchelli, terzo classificato quello di Maria Cristina Orlandi.

Categoria medie dimensioni, la più partecipata in assoluto: primo posto ex aequo per Licio e Alberto Cosci e Rinaldo Biagi; medaglia d'argento alla Pieve di Valdicastello; terza posizione per Angela Garibaldi.

Applausi per Roberto Bertelli, vincitore fra le Natività più grandi (con supporto superiore a 5 metri per lato) ed entusiasmo alle stelle per le tre menzioni speciali con cui la giuria ha voluto premiare i lavori presentati da giovani e giovanissimi: Allegra Ulivi, il Gruppo Scout Pietrasanta 1 e i ragazzi della Parrocchia di San Martino.

In ricordo della partecipazione alla 16° edizione del “Presepe di famiglia”, l’assessorato alle tradizioni popolari ha poi consegnato una pergamena ad Alessandra Coppedè, Andrea Manzin, Carlo Giannoni, Ditta Montegas, Laura Mattei, Edward e Marzio Reccanello, Francesco e Maria Grazia Bonuccelli, Giovanni Pellegrini e Lorenzo Silicani.

Un ringraziamento speciale sarà poi inviato a mezzo posta dall'assessore Cosci a Francesco Morelli che, dalla provincia di Cosenza, ha inviato le immagini del suo presepe realizzato in sughero e cartone per il solo piacere di condividere questa tradizione con la comunità di Pietrasanta.