Proroga per il suolo pubblico temporaneo

Ufficio Stampa 23.01.2023 13:43
Vai a:   articolo principale       

La giunta comunale guidata dal sindaco Alberto Stefano Giovannetti ha deliberato l'estensione al 30 giugno 2023, per bar e ristoranti, della possibilità di utilizzare spazi e aree pubbliche in forma temporanea per posizionare strutture amovibili come dehors, tavolini, sedute e ombrelloni funzionali alla propria attività.

“La normativa nazionale che offre questa opportunità, nata durante l'emergenza sanitaria, dopo la prima proroga a fine 2022 ha disposto un'ulteriore estensione del termine – spiega l'assessore ai tributi e vicesindaco, Stefano Filiè – e, come già accaduto con la prima variazione, abbiamo accolto subito anche quest'ultima, per dare modo alle nostre attività di usufruirne velocemente”.

Gli esercenti interessati dovranno produrre un'apposita richiesta, pagare il canone previsto e attendere l'autorizzione del Comune. Con una differenza, rispetto al passato: “Dal 1° gennaio – prosegue Filiè – è in vigore il nuovo regolamento comunale per la gestione dei procedimenti al Suap: ora, le richieste di autorizzazioni di suolo pubblico e pubblicità prodotte da attività produttive, di commercio o stabilimenti balneari devono essere presentate solo in modalità telematica, utilizzando il portale Star”. Raggiungibile dal sito del Comune, nella sezione “Servizi on line” visibile in home page e cliccando su “Suap”, dove sono disponibili anche i contatti per informazioni e la modulistica.