Premio Carducci 2024, giuria al lavoro per la “top 15”

Ufficio Stampa 04.06.2024 13:45
Vai a:   articolo principale       

Lavori in corso per la giuria del Premio Nazionale di Poesia “Giosuè Carducci”, indetto dal Comune di Pietrasanta con il patrocinio di Regione Toscana e Provincia di Lucca per onorare il suo celebre concittadino.

Sabato scorso la “squadra” capitanata dalla presidente Ilaria Cipriani ha iniziato a passare in rassegna le decine di opere candidate alla 68ma edizione del concorso di poesia che culminerà nella serata finale del 27 luglio, data di nascita del poeta di “Davanti San Guido”, con la proclamazione del vincitore in piazza Duomo. “Sono arrivate proposte da tutta Italia e di ottimo livello – ha commentato Cipriani, coadiuvata nel primo lavoro di scrematura da Ilide Carmignani, Fabio Genovesi e Antonio Riccardi (assente giustificato il quarto componente della giuria, Carlo Carabba) – da questa prima lettura ne sceglieremo una quindicina che, nelle prossime settimane, rivaluteremo ulteriormente per ‘estrarre’ la terna delle opere finaliste”.

In lizza, quest’anno, gli autori di un’opera edita in lingua italiana pubblicata dopo il 1° gennaio 2023; anche per l’edizione 2024 il Premio includerà la “sezione scuola”, riservata agli studenti delle secondarie di primo e secondo grado e curata dai professori Berto Corbellini Andreotti, Alessandro Viti e Giovanni Guidi, in veste di giurati. Gli elaborati presentati dai ragazzi saranno dedicati ai temi del convegno su Alessandro Manzoni e Giosuè Carducci che si è tenuto a Pietrasanta lo scorso gennaio, nell’ambito del 150° anniversario delle celebrazioni la morte dell’autore de “I Promessi Sposi”. Per la “sezione scuola” premiazione il 27 luglio alle 11 a Valdicastello, nel giardino di “Casa Carducci”.