Sociale: Comune dona mascherine trasparenti alla Consulta, Pietrasanta lancia progetto #indossailsorriso

Stampa, 27 mag 14:13 ·
Vai a:   articolo principale       

Il Comune di Pietrasanta e la Consulta del Volontariato lanciano l’iniziativa #Pietrasantaindossailsorriso per dotare gratuitamente le associazioni del territorio delle mascherine trasparenti per non udenti. I dispositivi permetteranno anche ad altri soggetti con particolari disabilità di poter leggere il labiale e quindi di capire quello che gli altri dicono. L’iniziativa, annunciata due settimane fa, è già ad un punto di svolta con la consegna di trecento modelli realizzati da un gruppo di sarte volontarie attraverso l’assessorato all’associazionismo e il coordinamento del consigliere Giacomo Vannucci che aveva proposto all’amministrazione Giovannetti di sposare il progetto. Progetto che ha goduto di una grandissima visibilità nazionale con tanti servizi su quotidiani, tv e radio.

L’idea originaria, è giusto ricordarlo, è venuta ad una ventunenne americana che alla Eastern Kentucky University studia per diventare assistente alla comunicazione delle persone sorde. E’ stata lei, la prima, a realizzare le mascherine per non udenti. La prima consegna ufficiale è in programma venerdì 29 maggio alle ore 11.00 presso l’atrio del Municipio in Piazza Matteotti alla presenza dell’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci e del consigliere, Giacomo Vannucci, del Presidente della Consulta, Andrea Galeotti e delle sarte volontarie coordinate da Tatiana Gliori. “Grazie al lavoro straordinario di un gruppo di sarte, che ringrazio a nome dell’amministrazione, – spiega l’assessore Cosci – riusciremo a dotare le nostre associazioni che ne faranno richiesta di un primo lotto di mascherine da poter distribuire alle famiglie. La mascherine saranno consegnate gratuitamente e senza alcun costo per la comunità. Abbiamo avuto una richiesta enorme di dispositivi, da tutta Italia, ma la priorità va al nostro territorio”. Il progetto, in verità, è pronto a fare già il salto nazionale e la Consulta del Volontariato, in questo percorso, potrebbe esserne capofila. “Siamo stati inondati dalle richieste – ammette il consigliere Vannucci – tanto da spingerci, e questo potremo farlo solo attraverso della Consulta del Volontariato, ad immaginare lo sviluppo extra comunale del progetto dando vita ad una iniziativa sociale nazionale. Ci stiamo organizzando per creare rispondere alle tante richieste e per far conoscere il progetto #Pietrasantaindossailsorriso. Le mascherine trasparenti sono uno strumento per abbattere una nuova ed ulteriore barriere architettoniche creata dall’emergenza sanitaria. Ogni mascherina si trasformerà in una donazione per la Consulta del Volontariato”.

Nei prossimi giorni saranno fornite le modalità di prenotazione delle mascherine #Pietrasantaindossailsorriso