Bilancio: approvati ulteriori investimenti da oltre 2 milioni di euro, sarà prima di tre manovre 2020

Stampa, 31 mag 14:59 ·
Vai a:   articolo principale       

Pietrasanta risponderà agli effetti su economia ed occupazione del Covid 19 moltiplicando gli investimenti sul territorio in opere pubbliche, decoro, viabilità, scuole, promozione e progetti che ridisegneranno il futuro di alcuni degli spazi pubblici più importanti della città come Piazza XXIV Maggio a Tonfano o Piazza Carducci, la Rocca di Sala, l’ex Camp, il Campo di Atletica Falcone e Borsellino o il Museo Mitoraj per citarne alcuni. “Quella approvata in consiglio comunale – commenta Stefano Filiè, assessore al bilancio il via libera da parte del consiglio comunale alla manovra – è la prima di tre manovre finanziarie che andremo ad approvare nel corso del 2020. Manovre che sono condizionate dall’emergenza sanitaria ma che grazie ad una attenta e responsabile programmazione finanziaria ci permetterà di far fronte ai minor introiti. Ci sono tanti comuni, in Italia, che subiranno pesantemente gli effetti del Covid-19 e che stanno protestando a rischio default a causa di bilanci precari. Ai comuni italiani mancheranno quasi 6 miliardi di euro di mancate entrate, il decreto Cura Italia ne ha stanziati appena 3. E’ matematica, non politica”.

La solidità del bilancio, ed il rispetto del timing finanziario con l’approvazione del bilancio e del rendiconto entro i termini di legge, consentirà all’amministrazione Giovannetti di reagire agli attraverso un piano di investimenti che già nei prossimi due mesi riverserà sul territorio svariati milioni di euro di interventi. Almeno già 3 di cui oltre 2 milioni derivanti da risultato di avanzo vincolato. “Gli investimenti sono la nostra risposta. – analizza ancora – Quella approvata in consiglio è la prima di tre manovra che caratterizzeranno questi mesi. Al momento non è possibile quantificare quanto saranno i mancanti introiti per le casse del comune ed è per questa ragione che dovremo fare una seconda manovra di salvaguardia in giugno per mettere in sicurezza i conti. Poi ci sarà una terza manovra di fine estate per programmare la chiusura dell’anno. Ringrazio il consiglio comunale – conclude Filiè – per aver approvato una manovra così importante ed ambiziosa che ci permetterà di aprire cantieri e salvaguardare imprese e posti di lavoro. Ringrazio gli uffici per lo straordinario lavoro che stanno facendo nella programmazione finanziaria e la realizzazione del programma di mandato. Un lavoro che sta mettendo in condizione la nostra amministrazione di esprimersi attraverso obiettivi con concretezza e solidità”.