Emergenza Sanitaria: a Pietrasanta celebrata Santa Messa per i caduti e gli eroi Covid-19, il messaggio di speranza e positività del sindaco. Guarda la Santa Messa

Stampa, 2 giu 15:01 ·
Vai a:   articolo principale       

“Speranza e positività. E’ con questo spirito che dobbiamo affrontare l’immediato futuro. Oggi piangiamo i nostri morti, i morti del nostro paese sacrificati sull’altare di questa pandemia che non abbiamo avuto la possibilità di ricordare, come meritavano a causa delle restrizioni: non permetteremo più che la paura si impadronisca di noi e comprometta il nostro futuro. I nostri cari, i vostri cari caduti, avrebbero voluto così. Siamo vicini ai famigliari, a tutti coloro che hanno perso un parenti, un amico, un conoscente. Sono stati mesi durissimi, ed altri probabilmente dovremo viverne con la consapevolezza però e soprattutto la preparazione di chi ora conosce il suo nemico. Ringrazio al comunità, tutte le associazioni in particolare la nostra Consulta del Volontariato, i nostr uffici, ogni singolo uomo e donna che hanno lavorato, in prima linea, per salvare vite e garantirci quei servizi che prima del lockdown ci sembravano banali e scontati. A loro va la nostra riconoscenza e il nostro rispetto. Pietrasanta, l’Italia, saprà reagire, anzi, ha già reagito agli effetti senza precedenti di questa emergenza sanitaria con la solita solidarietà e collaborazione”: così il Sindaco Alberto Stefano Giovannetti durante il suo intervento in occasione della Santa Messa celebrata in Duomo, a Pietrasanta, in onore dei caduti del Covid e dei medici ed operatori sanitari, volontari e forze dell’ordine impegnati in prima linea nell’emergenza sanitaria. La Santa Messa, officiata da Mons. Stefano D’Atri, è scaturita da una proposta dell’assessore Francesca Bresciani, è stata trasmetta in diretta dall’emittente NoiTv e sui canali ufficiali social per evitare il rischio di assembramenti

Alla Santa Messa ha partecipato tutta la giunta comunale, rappresentanti di associazioni di volontariato, gli scout e molti cittadini. da domani, mercoledì 3 giugno, in Piazza Duomo, sarà allestita la scultura “N’Uovo” dell’artista georgiano Prasto dedicata ai medici ed operatori sanitari.

GUARDA LA MESSA