Arte: “Il Sogno. Eterno presente” di Antonio Nocera nella Sala del Leone (ex Farmacia Porta a Lucca), in mostra fino al 20 settembre bronzi, tele e sculture

Stampa, 16 giu 12:18 ·
Vai a:   articolo principale       

“Il Sogno. Eterno presente” di Antonio Nocera nella Sale del Leone (via Garibaldi, 70). Apre sabato 20 giugno nella sala dell’ex Farmacia di Porta a Lucca, laddove un tempo sorgeva l'omonimo monastero, la mostra dell’artista partenopeo che ci porta nel suo più fervido immaginario rapendo e affascinando il nostro sguardo, trascinandoci in un mondo di fiaba che ci colpisce dritto al cuore. L’inaugurazione è prevista alle 18.30 alla presenza del sindaco, Alberto Stefano Giovannetti, dell’assessore alla cultura, Sen. Massimo Mallegni e del Presidente della Fondazione Versiliana, Alfredo Benedetti. La mostra resterà aperta fino al 20 settembre, tutti i giorni, dalle 18.00 alle 23.00 con ingresso libero.

Attraverso le sue tele o i bronzi, Nocera ci introduce in un luogo fantastico, sospeso, popolato da donne avvolte da un turbinio di leggiadre farfalle, di personaggi fuggiti da qualche fiaba, di uccellini nel loro caldo nido, al riparo da ogni pericolo, laddove tutto scorre serenamente, lontano da ogni cattiveria. Dunque, il sogno di Nocera si trasforma in un eterno presente e da quel sogno restiamo rapiti, trasportati in una realtà parallela, tra lune e crateri, voli e salti acrobatici. Un sogno che finisce per diventare inesorabilmente il sogno di tutti. Colpisce il linguaggio così fantasioso, nutrito di tradizione neoclassica, di mito e contemporaneità, che ammanta ogni singola opera. La mostra promossa dal Comune di Pietrasanta è un'iniziativa dell'Assessorato ai Beni, Attività Culturali e Turismo in collaborazione con la Fondazione Versiliana, sotto l'egida di Start, patrocinata dalla Fondazione Collodi e sostenuta da Blasteness, Nero Lifestyle e Palazzo Petrucci. La mostra di Nocera va ad arricchire e potenziare la proposta culturale di Pietrasanta affiancando le esposizioni nel complesso del Chiostro di S. Agostino e nella Sala delle Grasce e dei musei civici cittadini. “Antonio Nocera espone la sua opera per la prima volta a Pietrasanta - spiega il sen. Massimo Mallegni, assessore ai beni, attività culturali e turismo della cittadina - con un percorso antologico di trenta, importanti opere: pittura, scultura e opere su carta. Un percorso che arricchirà di nuovi contenuti il panorama artistico di questa terra che da sempre si nutre di creatività. Sono certo che da quest'incontro nascerà uno splendido sodalizio”. Antonio Nocera è un artista partenopeo di fama internazionale.

Nato a Caivano in provincia di Napoli nel 1949, ha studiato all’Istituto d’Arte e all’Accademia di Belle Arti. Ha vissuto sempre in movimento, da Napoli a Roma, Parma, Milano, Venezia e poi a Londra, Parigi e Montecarlo. Ha realizzato opere di notevole prestigio per le più alte istituzioni italiane ed europee e anche per il Vaticano. Ben presto Pinocchio assume un valore significativo nell’immaginario dell’artista, col tempo diviene un vero compagno di viaggio, a lui l’artista dedica anche alcuni libri illustrati, l’ultimo dei quali è stato battuto all’asta a Washington l’anno scorso. Nel 2010 allestisce la mostra “Oltre in nido” con oltre un centinaio di opere ai Mercati di Traiano a Roma, con l’alto patronato del Presidente della Repubblica. Partecipa alla Biennale d’Arte di Venezia nel 2011 e nel 2013. Nel 2015 è presente all’Expo Milano con una monumentale installazione, nella mostra ‘Il Tesoro d’Italia’, presso il padiglione Eataly di Oscar Farinetti. Nel 2019, le sue opere dialogano con le sontuose sale degli Appartamenti Reali nella Reggia di Monza.