Salute: “Il sorriso di Elisa” dona un nuovo defibrillatore, salva vita sarà installato in Piazza Crispi

Stampa, 11 ago 13:38 ·
Vai a:   articolo principale       

“Il sorriso di Elisa” per continuare a dare speranza al prossimo, ad aiutare gli altri, a far crescere soprattutto tra i giovani la consapevolezza della disponibilità di una sola vita da vivere pienamente ma con rispetto. Elisa Pezzini non c’è più. Un tragico incidente l’ha strappata all’età di venti anni a tutti noi, ai famigliari e agli amici, a chi l’amava, l’8 giugno 2015 ma quel suo sorriso, contagioso e solare, continua ancora oggi a mietere bellezza e solidarietà grazie all’attivismo dell’associazione che i suoi genitori, Stefano e Simona, hanno creato per tutti noi. “Il sorriso di Elisa” consentirà di far crescere ancora il progetto Pietrasanta Cardioprotetta promosso dal Comune di Pietrasanta e coordinato dal consigliere comunale Giacomo Vannucci attraverso la donazione di mille euro per l’acquisto di un nuovo dispositivo salva vita destinato al centro storico. “Ringrazio di cuore per la generosità i genitori di Elisa – ha detto l’assessore alla sport e all’associazionismo, Andrea Cosci – per la donazione che ci consentirà di aggiungere un nuovo defibrillatore alla nostra rete salva vita. Il nuovo defibrillatore sarà installato in Piazza Crispi andando così a garantire tutta la copertura del centro storico. I defibrillatori salvano la vita; lo hanno già dimostrato in diverse recenti occasioni. Elisa era una sportiva: sono certo che questa iniziativa gli sarebbe piaciuta”.

Stefano Pezzini, padre e presidente dell’associazione “Il sorriso di Elisa” ha ricordato che “non esiste separazione fino a che c’è ricordo. Siamo onorati di aver potuto contribuire a questo progetto bello ed importante che salva vite e da serenità”.

Un defibrillatore è oggi presente in Piazza Duomo, in Piazza XXIV Maggio a Tonfano, in piazza Don Oscar Perich a Strettoia, nella piazza della frazione del Crociale e a Valdicastello, di fronte al Liceo Artistico Stagio Stagi, al Pollino, Piazza del Crociale, Capezzano Monte, Fiumetto, Ponterosso e Capriglia oltre che in tutti gli impianti sportivi, centri civici ed il polo formativo dell’Osterietta.