Eventi: Pietrasanta è anche città del gusto, buona la prima di “Maestrod’Olio” nel Chiostro

Stampa, 31 ago 15:28 ·
Vai a:   articolo principale       

Città d’arte e da oggi anche città del gusto. Buona la prima per "Maestrod’Olio” nel Chiostro di S. Agostino che ha richiamato nel weekend che si è appena concluso una grandissima partecipazione di pubblico, appassionati, gastronauti ed addetti del settore il tutto nel rispetto dei protocolli anti-Covid. La storica kermesse che promuove e valorizza i migliori extravergine del mondo ideata dal critico enogastronomico, sommelier e volto televisivo di AliceTv e MarcopoloTv, Fausto Borella promossa con il patrocinio del Comune di Pietrasanta fa subito centro conquistando anche i media nazionali con passaggi sulle principali emittenti e quotidiani. Pietrasanta ci crede tanto da aver già manifestato, per voce del sindaco, Alberto Stefano Giovannetti in occasione dell’assegnazione delle prestigiose “Corone Maestrod’olio” create dall’artista Andrea Roggi, l’intenzione di lavorare ad un progetto di respiro triennale. “Le manifestazioni di qualità, ben organizzate e ben promosse, sono sempre le benvenute nella nostra città. – ha detto il primo cittadino – Stiamo già ragionando, insieme a fondatore ed organizzatore Fausto Borella, ad un programma con una visione triennale. Vogliamo programmare e vogliamo dare certezze alla nostra offerta turistica. Da parte nostra c’è la massima disponibilità a crescere e far crescere eventi che portano un plus alla nostra proposta complessiva di città d’arte riconosciuta per la sua tradizione culinaria”. “Tutti felici, produttori e consumatori, che ora stanno assaggiando, a casa loro, prodotti buonissimi. Abbiamo imboccato la strada giusta verso un pubblico curioso, attento e consapevole. – ha spiegato dal suo profilo Facbook Borella – Il bilancio è superiore alle aspettative della vigilia. La prossima edizione? Tra maggio e giugno 2021”.

Una trentina le aziende, arrivate da tutta Italia, che per tutto il weekend hanno offerto percorsi di assaggi e vera cultura olivicola, portando ai massimi livelli il messaggio del Made il Italy. I visitatori hanno potuto incontrare i prodotti dell’Oleificio Torchi, Scovaventi Agricola, Azienda Agricola Fattoria di Maiano, azienda agricola Giacomo Grassi, azienda agricola Ione, Zobbi, azienda agricola Sorelle Garzo, Mario Camerota, azienda agricola Fratelli Renzo, Tenuta Maria Teresa, Accademia Olearia, Tenuta Del Duca, Trappeto di Capra Fico di Tommaso Masciantonio, azienda agricola Alfredo Cetrone, Centumbrie, Fattoria di Fubbiano, azienda agricola Decimi, Il Giglio Agriturismo, azienda agricola Giulio Mannelli, Fattoria Ambrosio, Fèlsina, Tenuta di Fiorano, Caffè Ponzanelli, Il Borgo del Balsamico, Tenuta Mariani, Tenuta Vitinicola A Mi Manera di Bigai Antonio e Carlo, La Pietra del Focolare, Cremeria Opera, Caseificio Sociale di Manciano, Tenuta di Fiorano, Farmacia Novelli, Salumificio Mannori, Panificio Menchetti, Slow Food Lunigiana Apuana, Fattoria di Fubbiano.

Per informazioni su aperture, orari ed eventi culturali consulta il sito www.museodeibozzetti e www.comune.pietrasanta.lu.it, pagina Facebook “Comune di Pietrasanta, gruppo Facebook “Pietrasanta Eventi, Instagram “Pietrasanta Eventi”.