Tari: comune e balneari chiariscono su riduzione tassa rifiuti periodo Covid, hanno tariffa dedicata e pagheranno servizio effettivo

Stampa, 31 ago 10:20 ·
Vai a:   articolo principale       

Comune di Pietrasanta e Consorzio Mare Versilia chiariscono sulla mancata riduzione Tari per gli stabilimenti balneari nel periodo del lockdown. Lo “sconto” sulla raccolta dei rifiuti è una naturale conseguenza di un servizio non goduto da parte dei balneari che a differenza di tutte le altre utenze hanno una “tariffa puntuale o dedicata”, ovvero pagano sulla base di quanto e quando conferiscono. Avendo conferito meno e non avendo usufruito del servizio anche il costo, a loro imputato, sarà come conseguenza effettivo. Approccio diverso per tutte le altre categorie per cui non è possibile calcolare puntualmente il costo del servizio: alle categorie diverse dai balneari ha riconosciuto una riduzione della tariffa Tari. All’incontro chiarificatore, in Municipio, da cui è scaturita una lettera con cui l’amministrazione comunale ricostruisce e spiega il motivo per cui gli stabilimenti balneari non sono stati inclusi tra i beneficiari del contributo Tari a seguito degli effetti del lockdown Covid-19, hanno partecipato il sindaco, Alberto Stefano Giovannetti e il vice sindaco e assessore all’ambiente, Elisa Bartoli, l’assessore al bilancio, Stefano Filiè, il funzionario Marco Pelliccia e il direttore di Ersu, Walter Bresciani Gatti, il presidente del Consorzio Mare Versilia, Francesco Verona ed alcuni membri del direttivo.

“La ragione è nel fatto che, ormai da anni, - spiega l’amministrazione comunale nella lettera - la determinazione delle tariffe Tari sono stabilite, per gli stabilimenti balneari in ragione di un propria particolare e specifica individuazione dei costi ad essi attribuibili: raccolta, trasporto, smaltimento delle quantità di rifiuto prodotto e conferito. Gli stabilimenti balneari versano la Tari in relazione ai viaggi concordati (Comune-ERSU-Balneari) per la raccolta ed il costo dello smaltimento del rifiuto prodotto-conferito. É stata costruita, negli anni, una tariffa che possiamo considerare puntuale per la categoria degli stabilimenti balneari in modo da poter valutare e misurare il costo in relazione all'effettivo servizio ricevuto. La particolarità della collocazione territoriale degli stabilimenti balneari dislocati su un tratto di oltre quattro chilometri di costa contigua, ha reso possibile costruire una tariffa puntuale specifica per la categoria. La variazione dei costi durante il periodo di lockdown saranno agevolmente determinati alla fine dell'anno di gestione o anno finanziario e, quindi, riconoscibili ed attribuibili secondo il quadro normativo vigente”.