4 novembre: celebrata la Giornata Unità Nazionale e delle Forze Armate, sindaco a Capriglia per 102° anniversario

Stampa, 4 nov 15:00 ·
Vai a:   articolo principale       

Celebrata la 102esima Giornata dell'Unità Nazionale e delle forze armate. Si è svolta in sicurezza e nel rispetto delle normative anti-Covid al monumento dei Caduti di Capriglia, alla presenza del sindaco, Alberto Stefano Giovannetti, Don Stefano D’Angiolo e lo storico Ezio Marcucci la cerimonia per ricordare la fine del primo conflitto mondiale che ha segnato in modo profondo ed indelebile l’inizio del ‘900.

La data commemora la firma dell'armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l'Impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate. Presente una piccola delegazione delle associazioni combattentistiche e d’arma.

Non solo Capriglia. L’amministrazione comunale ha deposto una corna ai monumenti e lapidi presenti sul territorio con due diverse delegazioni guidate dall’assessore all’associazionismo, Andrea Cosci e l’assessore ai lavori pubblici, Matteo Marcucci. Le corone sono state deposte al Monumento in Piazza Statuto, alla lapide della Chiesa dei Frati, Monumento di Capezzano Monte, Monumento ai Caduti a Tonfano, Monumento ai Caduti di Strettoia, Monumento di Vallecchia e Monumento di Valdicastello.