Emergenza sanitaria: gli strettoiesi possono fare la spesa oltreconfine, zona rossa e nuove regole

Stampa, 14 nov 14:35 ·
Vai a:   articolo principale       

“I residenti della frazione di Strettoia possono recarsi a fare la spesa al supermercato più vicino anche se si trova fuori dal comune di residenza. Per entrare nel caso specifico più volte segnalato dai cittadini: possono recarsi all’Eurospin di Querceta. Così come possono transitare dal comune di Seravezza per recarsi ad uno dei supermercati di Pietrasanta”: lo chiarisce l’amministrazione comunale di Pietrasanta che in queste ore ha ricevuto decine e decine di richieste da parte dei cittadini. Lo spostamento deve essere autocertificato. La veridicità delle autodichiarazioni sarà oggetto di controlli successivi e l’accertata falsità di quanto dichiarato costituisce reato. Pertanto si consiglia di conservare lo scontrino per dimostrare lo spostamento.

La regola base è la stessa del lockdown generale di marzo aprile consultabile anche sul sito del Governo: “È possibile spostarsi in altri comuni solo ed esclusivamente per comprovate esigenze lavorative, di necessità o per motivi di salute. Laddove quindi il comune non disponga di punti vendita, o sia necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel comune di residenza o domicilio, lo spostamento è consentito solo entro tali stretti limiti, che dovranno essere autocertificati”. Non vale, purtroppo, la motivazione del risparmio tra gli spostamenti “fuori comune”.

L’amministrazione comunale ricorda che all’interno dell’area rossa è vietato ogni spostamento, sia nello stesso comune che verso comuni limitrofi (inclusi quelli dell’area gialla o arancione), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità (per esempio l’acquisto di beni necessari) o motivi di salute. Non è consentito far visita o incontrarsi con parenti o amici non conviventi, in qualsiasi luogo, aperto o chiuso. Sono consentiti gli spostamenti strettamente necessari ad assicurare lo svolgimento della didattica in presenza, se prevista. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. È comunque consigliato lavorare a distanza, ove possibile, o prendere ferie o congedi. Senza una valida ragione per uscire, è obbligatorio restare a casa, per il bene di tutti.

Il Comune di Pietrasanta ricorda che è attiva ed in constante aggiornamento sul sito www.comune.pietrasanta.lu.it la sezione “Coronavirus” con tutte le informazioni utili oltre alla sezione speciale #Pietrasantanoicisiamo con contenuti culturali e di intrattenimento.